• LE ULTIME NOTIZIE SULLA LAZIO? TUTTO IN DIRETTA SUL CANALE 85 DELLA TUA TV! TI ASPETTIAMO!

Lazio – Rosa terza per i trofei vinti, ma la maggior parte sono fatti in casa

Lazio – Rosa terza per i trofei vinti, ma la maggior parte sono fatti in casa

Degli 82 trofei vinti dai calciatori della rosa della Lazio, 64 sono con l’aquila sul petto

di redazionecittaceleste

ROMA – Stamane un’interessante analisi de La Gazzetta dello Sport ha stilato una classifica delle rose di Serie A con più trofei vinti. La Lazio si ritrova sul podio, esattamente al terzo posto, a quota 82. Seconda la Roma con 90 e prima irraggiungibile la Juventus con 281. Tanti i dati interessanti di quest’indagine. Ad esempio che tra i fratelli Lukaku quello con più titoli è Jordan anziché Romelu (7 a 2 per il biancoceleste). Oppure che tra i grandi assenti nel gruppo dei vincenti figurano Handanovic, Nainggolan, Belotti e Muriel. Che nel Milan praticamente la metà dei trofei ce li ha Ibra, il quale è anche il calciatore più vincente con 31 (Cristiano Ronaldo secondo a quota 30).

I TROFEI DELLA LAZIO SONO FATTI IN CASA –  Insomma, tanti spunti interessanti da quest’analisi, ma rimanendo in orbita Lazio salta all’occhio un particolare non da poco. Rispetto alla maggior parte delle pretendenti, il club capitolino se li è costruiti in casa i successi. 64 coppe su 82 infatti i calciatori in rosa le hanno vinte in biancoceleste, perlopiù nella gestione Inzaghi. C’è anche qualcuno che ha vinto prima dell’arrivo tecnico piacentino però. I più longevi sono capitan Lulic e Strakosha, vincitori durante la gestione Petkovic della famosa Coppa Italia del 26 maggio 2013, e quindi a quota 4 trofei, e Radu. Quest’ultimo ne ha alzati 6: oltre alla finale vinta contro la Roma, il romeno si è portato a casa un’altra Coppa Italia con Delio Rossi e una Supercoppa Italiana con Ballardini. Tutti questi numeri danno lustro alla programmazione della società negli ultimi anni: oltre i 3/4 dei trofei della propria bacheca, gli attuali calciatori biancocelesti li hanno vinti con l’aquila sul petto. Questa è una statistica che solo la Juventus può avvicinare.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy