• LE ULTIME NOTIZIE SULLA LAZIO? TUTTO IN DIRETTA SUL CANALE 85 DELLA TUA TV! TI ASPETTIAMO!

LE PAGELLE DEL DIRETTORE – Luis Alberto sontuoso, Sergej e Ciro decisivi

LE PAGELLE DEL DIRETTORE – Luis Alberto sontuoso, Sergej e Ciro decisivi

Le pagelle di Lazio-Cagliari

di redazionecittaceleste
Notizie Lazio: pagelle direttore

ROMA – La Lazio torna alla vittoria all’Olimpico contro il Cagliari e strappa il pass per la prossima Champions League. Questi i voti del nostro Direttore Stefano Benedetti:

Strakosha: 6 Non può nulla per evitare il primo gol rossoblu. Una sfortunata deviazione lo spiazza negandogli la possibilità di opporsi al tiro.

Patric: 6.5 Dopo le quattro giornate di squalifica viene schierato in campo dal primo minuto alla destra di Luiz Felipe. Quando si trova in difficoltà non ci pensa due volte e spazza il pallone il più lontano possibile senza badare troppo allo spettacolo. Gioca un’ottima partita. È attento, concentrato e commette pochi errori.

Luiz Felipe: 6.5 Viene schierato in campo dal primo minuto al centro del pacchetto difensivo. L’errore contro la Juventus ormai è solo un incubo lontano. Imposta il gioco da vero centrale. Riprende in mano le redini della difesa con coraggio e determinazione. Al 45esimo minuto del primo tempo tenta di deviare il tiro di Simeone in calcio d’angolo ma senza volerlo spiazza Strakosha concedendo alla squadra sarda di portarsi in vantaggio.

Acerbi: 7 Scende in campo alla sinistra di Luiz Felipe. È un difensore, è un terzino, è un centrocampista e un’ala offensiva. È ovunque. Quando c’è bisogno di lui risponde sempre presente.

Lazzari: 7 Scende in campo col motorino mettendo in seria difficoltà la difesa avversaria. Tenta più volte la conclusione in porta, andando molto vicino al gol ma ad ogni tentativo trovava un attento Cragno pronto a dirgli di no. Al 50esimo si fa ingenuamente ammonire. Era diffidato e salterà la prossima partita col Verona. Al 58esimo minuto viene sostituito. Al suo posto entra Marusic.

Parolo: 6.5 Viene schierato in campo dal primo minuto davanti alla difesa. Gioca una buona partita di sacrificio, correndo senza sosta avanti e indietro. Conquista numerosi palloni facendo ripartire immediatamente il contropiede affidando la sfera ai piedi di Luis Alberto. Al 90esimo si fa ammonire ma non era diffidato.

Marusic: 6 Entra al 58esimo minuto al posto di Lazzari. La sua condizione fisica non è ottimale. Gioca più basso di Lazzari, lasciando a Lukaku le manovre offensive.

Milinkovic: 7 Viene graziato dall’arbitro Piccinini per un evidente fallo di mano in area di rigore biancoceleste. Vaga per il campo per tutto il primo tempo alla ricerca di qualche giocata utile per i suoi compagni ma si vede più la suola che qualche colpo di genio. nella ripresa si ricorda di quanto eccelsa sia la sua classe e sforna dopo soli due minuti un tiro da fuori area che si insacca sotto l’incrocio dei pali. Una delizia.

Luis Alberto: 8 È molto più tonico e costruttivo del solito. Il portiere della squadra sarda gli nega il gol in un paio di occasioni. La sua è una gara attenta e ricca di spunti. Nella ripresa torna ad illuminare la serie A con il corridoio per il gol di Immobile, con un calcio d’angolo tolto dalla rete con un colpo di reni dal portiere Cragno e con un tiro a fil di palo intercettato ancora da Cragno. Gara sontuosa

Cataldi: Sv

Jony: 6.5 Forse una delle sue partite migliori da quando è alla Lazio. Si mette in mostra per un cross pennellato per Immobile che al volo da distanza ravvicinata non riesce a realizzare il gol. Buono anche il suo apporto in fase di contenimento. Ammonito viene sostituito, come da protocollo, da Inzaghi al 13esimo della ripresa.

Lukaku: 6 Rientra dopo la punizione di Torino.Fa il suo. Senza brillare ma la sua mezz’ora in campo è sufficiente.

Caicedo: 5.5 Stasera solo forza e niente testa. Cerca in ogni modo di creare varchi con sponde e corridoi ma non ne indovina uno. La sua prestazione nel primo tempo è completamente da dimenticare. Nella ripresa migliora sensibilmente mettendosi in mostra più volte con interventi importanti. Anche in fase di copertura.

Correa: 6.5 Torna in campo dopo un lungo infortunio. Crea spazi, sfiora il gol mettendosi a disposizione della squadra. Ottimo scampolo di gara

Immobile: 7 Il portiere del Cagliari Cragno gli dice di no almeno un tre volte. Si muove e cerca in ogni modo la soluzione vincente ma sembra non essere serata. Poi arriva il palo e finalmente il corridoio di Luis Alberto per il suo 31esimo gol.

Adekanye: Sv

Inzaghi: 8 Dagli spalti le sue urla di incitamento verso la squadra si sentono in maniera evidente. Allarga più volte le braccia in segno di sconforto. La sua Lazio post covid nel primo tempo è un mezzo disastro poi però nella ripresa il brutto anatroccolo si trasforma in uno splendido cigno e con Milinkovic e Immobile si guadagna matematicamente la Champion’s League. Complimenti Mister

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy