notizie

Luna Park Olimpico, la Lazio si diverte ed annienta la Samp

5-1 all'Olimpico, la Lazio inanella l'11esima vittoria consecutiva

redazionecittaceleste

ROMA - Rieccola, è tornata... Ha riaperto Inzaghilandia. Se nelle ultime due uscite si è vinto soffrendo, oggi la Lazio oggi ha offerto un saggio di tutte le sue qualità migliori: palleggio, tecnica, profondità, bellezza. Lo stadio Olimpico di Roma diventa un Luna Park dove tutti - giocatori, allenatore, tifosi - si divertono e tornano a casa con il cuore colmo di gioia. L'unica a non non essersi divertita è la Sampdoria, gli uomini in maglia nera tornano a Genova col mal di testa e le ossa rotte.

AVVIO SHOCK - Pronti via e la Lazio mette la partita su binari ad essi favorevoli, dopo 20 minuti la testa è già alla prossima partita in quanto i biancocelesti chiudono la pratica con un freddo 3-0. È Caicedo ad aprire le marcature con un tap-in vincente, poi è Ciro Immobile a calare lo show prima con un calcio di rigore (il primo del pomeriggio) e poi con una rete da vedere e rivedere in quanto estratto di pura bellezza: lancio dalla difesa di Acerbi - la difesa della Samp a dir poco imbarazzante - aggancio di Immobile che brucia Chabot, dribbla Audero e fa un gol facile facile.

DIVERTIAMOCI! - Il secondo tempo è una pura formalità per entrambe le squadre: la Lazio è già forte del successo e la Sampdoria è già con la testa alla prossima partita. C'è tempo però per altro spasso in quel di Inzaghilandia. Prima Bastos segna e partecipa alla festa - era subentrato e Radu - poi Immobile chiude una questione mai aperta con un altro calcio di rigore splendidamente realizzato. Tripletta, pallone a casa, e gol numero 23 in campionato. Il record di Higuain non è così lontano.

Potresti esserti perso