Milinkovic, un gigante dai piedi magici

Il serbo ha regalato a Immobile il filtrante perfetto per il rigore conquistato allo scadere contro l’Atalanta

di redazionecittaceleste


ROMA – Secondo penalty della partita conquistato e stavolta trasformato. Trovato grazie all’ennesimo filtrante perfetto di Milinkovic, l’unico biancoceleste a scendere dall’inizio veramente in campo. Pronti via, Sergei dribbla tutti e sbatte sul muro orobico, poi gioca da solo nel deserto dei compagni per un tempo. Non è un caso che i suoi numeri siano quasi un monopolio: appaia Immobile e Acerbi rispettivamente in occasioni create (3) e duelli aerei vinti (5), è il migliore per tocchi di palla (77), velocità media (7,9 km/h), duelli totali vinti (10) e disimpegni (4). Sotto porta l’Atalanta era la sua vittima preferita, stavolta Sergej non riesce a trovare la rete per la quinta volta, ma dai suoi piedi parte ogni iniziativa. Fa a spallate e da solo interdizione in mediana. Luis Alberto è un fantasma, così è sempre Milinkovic quello che lancia. Se Immobile è il re della giornata, Inzaghi deve coccolarsi pure Milinkovic che l’ha resa meno amara.

Cittaceleste.it

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy