• ACCENDI LA TV, SUL CANALE 85 SIAMO IN DIRETTA: TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SULLA SSLAZIO!

Rooney parla di Nani e svela il retroscena: “Dentro lo spogliatoio…”

di redazionecittaceleste
Wayne Rooney, ex attaccante dello United

 

 

ROMA – Va di corsa, va di fretta. Domenica di nascosto era già in palestra. Ieri non era il primo allenamento, Nani è già in fomento. Dribbla anche l’ultimo infortunio e si catapulta sull’Olimpico. Vuole esordire, non è al top, ma sarà difficile per Inzaghi farglielo capire: «Ho visto gente piangere di fronte alle strigliate di Ferguson, io e Giggs ne abbiamo ricevute tante – rivela l’ex compagno Rooney a Talksport – e poi reso al massimo. Solo su Nani non sortivano alcun effetto». Questo portoghese – scrive Il Messaggero – dev’essere proprio un bel tipetto. Basti riavvolgere il nastro e sentire anche Sir Alex: «Potenzialmente sembrava più forte di Ronaldo, ma il suo problema è sempre stata la testa».

 

 

A quasi trentun’anni però forse s’è desta, Nani non vuole più solo stupire con la sua gamba lesta. Intanto ecco il sette dell’amico Cristiano sulla maglia: «Una scelta particolare – ammette il responsabile marketing Canigiani – ma sta già andando a ruba». Figuriamoci quando si gonfierà a suon di capriole di capoeira. Anche in quest’esultanza c’è il sapore di Klose d’altri tempi, ma al momento Nani farebbe bene a non seguire certi esempi. Il suo ginocchio è quasi guarito, ma non è proprio il caso di sottoporlo adesso a questo gesto ardito. Fra oggi e domani il portoghese dovrebbe iniziare anche a lavorare col gruppo, ma deve prima rimettersi in pari. A Valencia aveva sostenuto solo un piccola parte della preparazione estiva prima dell’infortunio del 25 luglio. Da allora tante terapie per far rientrare la distorsione, Nani dunque deve ritrovare la condizione. E intanto il calciomercato continua a muoversi >>> CONTINUA A LEGGERE

Cittaceleste.it

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy