notizie

Retroscena: Milinkovic ha messo in vendita pure la villa a Formello

Milinkovic

Il serbo ha già ceduto la prima casa in via Cortina d'Ampezzo, dice di non averne più bisogno

redazionecittaceleste

ROMA - Davanti ai tifosi fa sorrisi e occhi dolci, dietro cominciano i primi mugugni. Vuole andar via, Milinkovic. Comanda i movimenti a Roma dal ritiro. Si è liberato di casa a via Cortina d'Ampezzo, ha messo in vendita pure quella a pochi passi da Formello. Assicura di non averne più bisogno, è come se almeno lui avesse la certezza del suo addio. Ufficialmente Sergej non esce allo scoperto, ad eccezione di qualche like sparso qua e là più che altro per gioco.

E' Lotito però a far capire a tutti cosa pensa davvero il serbo: «Lo scorso anno ho avuto il coraggio di respingere alcune offerte irrinunciabili, ma ora ho meno armi da spendere per gli impegni assunti con il giocatore e con il suo staff. Lui ha una legittima ambizione personale». Per Milinkovic però ora rappresentano un ostacolo i 100 milioni sotto i quali Lotito non vuole scendere, nonostante la promessa fatta ad agosto scorso, per accontentarlo. La Juve così si è tirata indietro, il Psg e lo United (come sostituto di Pogba) aspettano uno sconto. Leonardo con Kezman aveva trovato già pure l'accordo per lo stipendio (25 milioni per 5 anni), non a caso nei giorni scorsi l'agente ha avuto con Tare un acceso confronto. Il presidente non sembra voler abbassare il prezzo: «Non c'è un problema economico, noi non vogliamo cederlo, ma appagare soltanto un suo desiderio. Milinkovic ha dimostrato attaccamento, ma adesso vuole fare il salto e noi non leghiamo nessuno. Per questo tuttavia il mio obiettivo è far entrare la Lazio fra le prime 10 squadre che lottano per i trofei a livello internazionale affinché nessun altro giocatore ambisca in futuro a un club più importante».

DAL 2 MAGGIO CITTACELESTE TV LA TROVI SUL CANALE 85 DEL TUO DIGITALE TERRESTRE. RISINTONIZZA I CANALI E RESTA CONNESSO H 24 AL MONDO LAZIO!

Cittaceleste.it

Potresti esserti perso