Sarri: “Mi girano i co****** quando dicono che in Italia non ho vinto nulla”

Ecco le parole dell’allenatore della Juventus, Maurizio Sarri

di redazionecittaceleste

ROMA – Alla vigilia della finale di Coppa Italia, l’allenatore della Juventus Maurizio Sarri ha parlato in conferenza stampa sul canale YouTube dei bianconeri. Ecco come si è espresso: “In stagione, al di là degli errori che ci stanno, abbiamo fatto un percorso buono. I risultati sono i migliori degli ultimi 50 anni per un allenatore esordiente alla Juventus. Lavorare in un ambiente abituato a vincere è più difficile ma la vittoria non è mai scontata, è sempre un evento eccezionale. Vogliamo trasformare il nostro percorso in qualcosa di concreto. Non possiamo cambiare molto in profondità visto che ci siamo allenati poco in modo collettivo e da adesso in poi ci alleneremo pochissimo. Il periodo è stato strano e difficile, sono quei periodi inaspettati della vita dove ti trovi davanti qualcosa di mostruoso e inatteso”.

E continua: “Non esci da situazioni come queste allo stesso modo, puoi migliorare o peggiorare. Ho trovato i miei ragazzi migliorati, più attenti. Io sono più paziente con loro e questo è il frutto del percorso fatto negli ultimi mesi”. Sui trofei: “Mi girano leggermente i coglioni quando si dice che in Italia non ho vinto nulla. Ho fatto 8 promozioni nei campionati inferiori, dall’Eccellenza alla Serie A e poi sono andato in Champions sul campo. Sono contento di quello che ho fatto, non è stato facile. Chiaro è che la voglia di vincere un trofeo è tanta, non penso al passato. Mi sento proiettato su di noi. Sono concentrato in maniere totale”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy