• LE ULTIME NOTIZIE SULLA LAZIO? TUTTO IN DIRETTA SUL CANALE 85 DELLA TUA TV! TI ASPETTIAMO!

Serie A a porte chiuse, la Lazio si riscopre più forte

Serie A a porte chiuse, la Lazio si riscopre più forte

E’ imbattuta da sei gare consecutive senza tifosi

di redazionecittaceleste

ROMA – Il silenzio come prezioso alleato. Per carità, il tifo rimane sempre un valore aggiunto, lo è stato per la Lazio quest’anno. Ma ora il fuoco va ricercato dentro. Si riparte con la Serie A a porte chiuse, in trasferta e all’Olimpico. E allora Inzaghi sta già allenando lo spirito, forse per questo pensa pure a un mini-ritiro sette giorni prima della ripresa del campionato. C’è la storia per fortuna a dargli conforto. Perché guardando i numeri del passato, si può trovare il bicchiere mezzo pieno: in 8 precedenti (4 in Europa League, 2 in Serie A, 1 in Champions League, 1 in Intertoto) spuntano 3 vittorie, 4 pareggi e un solo ko. Nell’era Lotito emerge addirittura l’imbattibilità da sei partite di seguito: ironia del destino, da Bergamo quando, con lo stadio Atleti Azzurri chiuso, contro l’Atalanta finì 0 a 0. La Lazio adesso aspetta di capire se si giocherà lì o altrove (indicato Reggio Emilia come stadio alternativo) il 23 o 24 giugno, ma poco importa a questo punto. In realtà, la striscia positiva biancoceleste con gli spalti deserti era stata inaugurata già nel 2005 contro il Tampere United (3-0, gol di Belleri, Rocchi e Di Canio) nella Coppa Intertoto. Quindi lo stop allo Stadio del Mare (campo neutro) quando contro il Catania, il 22 novembre 2006, arrivò l’unica sconfitta per tre a uno. Da allora sempre risultati utili: 1-1 (girone eliminatorio in Champions) contro l’Olympiakos nel 2007 ad Atene, 3-1 contro lo Stoccarda negli ottavi di Europa League nel 2013 in un Olimpico sigillato per i disordini prima e durante Lazio-Borussia Monchengladbach. Scontati, con un secondo turno di stop, pure ai quarti contro il Fenerbahce (1-1) un mese dopo. Stesso risultato acciuffato il 17 settembre 2015 da un gol di Milinkovic a Dnipro. L’ultimo precedente risale al 28 settembre 2017 per la Lazio. Girone eliminatorio di Europa League, i biancocelesti pagano i buu razzisti contro lo Sparta Praga all’Olimpico, ma vincono comunque contro lo Zulte Waregem 2 a 0. A segno Caicedo e Immobile al novantesimo. Forse per questo Inzaghi sabato ha già iniziato a testarli di nuovo insieme a Formello. Partitella in famiglia finita in pareggio (2 a 2) con l’ecuadoregno scatenato. Alla sua doppietta rispondono Leiva e Djavan Anderson.

>>> LEGGI TUTTE LE ALTRE NOTIZIE SULLA S.S.LAZIO! <<<

Cittaceleste.it

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy