Tamponi Lazio, fondamentale l’audizione di domani del dottor Pulcini

Dal punto di vista sportivo cambia poco. Le accuse sono sull’allenamento dei presunti positivi e sulla mancata comunicazione all’Asl

di redazionecittaceleste
Notizie Lazio: dottor Pulcini

ROMA – Nell’ambito sportivo del caos tamponi, fondamentale l’audizione rinviata del responsabile sanitario biancoceleste, Ivo Pulcini. Il dottore lunedì aveva presentato un certificato medico, ma l’avvocato Gentile ribadisce contraddicendolo: «E’ stata una richiesta per miei impegni». Ad ogni modo il procuratore Chiné lo ascolterà domani. Se emergessero sue negligenze (per esempio mancate comunicazioni all’Asl), a rimetterci sarebbe comunque (responsabilità oggettiva legata a un suo tesserato) la Lazio. Bisognerà attendere poi la chiusura delle indagini ed eventuali deferimenti legati al famoso allenamento in gruppo di martedì d’Immobile e gli altri due compagni, considerati dalla Uefa positivi: «Ma che interesse avremmo avuto a farli giocare – chiosa il legale Gentile – col pericolo di infettare per le prossime partite tutti gli altri?». L’ardua sentenza (col rischio penalizzazioni) ai posteri, sebbene altri casi adesso confortino i biancocelesti sui risultati spesso discordanti: in queste ore pure a Salisburgo si balla il valzer dei tamponi.

Cittaceleste.it

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy