Mercato Lazio, offerta della Juve per Keita e de Vrij: decisione entro due giorni

Secondo quanto riportato da Sport Mediaset, l’intrigo di mercato che può portare i due giocatori biancocelesti in bianconero dovrebbe risolversi tra pochi giorni…

di redazionecittaceleste

ROMA – La finale di Supercoppa nella quale la Lazio ha trionfato ieri sera aveva un grande assente: Keita Baldè Diao non è stato convocato da mister Inzaghi e la sua esclusione ha fatto molto discutere. A causa delle dichiarazioni di Inzaghi in conferenza e la successiva smentita del talento senegalese via Twitter, la rottura tra il club e l’ex Barcellona è oramai inevitabile e definitiva. Ora bisogna guardare al futuro, e quello dell’ex-Barça potrebbe essere proprio alla Juventus, la squadra che ieri ha dovuto arrendersi alla grinta e alla determinazione dei biancocelesti. L’offerta bianconera? Ancora ferma a circa 20 milioni, mentre la società capitolina ne chiede non meno di 30. Secondo quanto riportato da Sport Mediaset, nelle prossime 48 ore andrà in scena l’incontro tra le due società in cui si parlerà anche dell’olandese Stefan de Vrij, che la Lazio valuta 20 milioni: 50 milioni totali dunque. Si tratterebbe di un’operazione onerosa che però potrebbe completare o quasi la rosa a disposizione di Max Allegri. Il match di ieri sera ha messo in evidenza le capacità di un talento arrivato in sordina, che però ora deve essere blindato: CONTINUA A LEGGERE

 

de-vrij2

PILASTRO OLANDESE

Per la Lazio e i suoi tifosi non sarà facile decidere di lasciar andare Stefan de Vrij anche se l’offerta della Juventus dovesse essere allettante. Questo non solo per le qualità messe in mostra dal centrale delle Fiandre nella sua avventura laziale, ma soprattutto perché tutti hanno ancora negli occhi la sua prestazione monumentale messa in campo ieri sera in finale di Supercoppa. La sua marcatura sul Pipita Higuain è stata a dir poco perfetta, difatti il bomber argentino ha toccato pochi palloni senza entrare mai veramente in partita, né rendersi pericoloso. La squadra allenata da Inzaghi ovviamente ha beneficiato molto del fatto che l’ex-Real Madrid sia stato pressoché neutralizzato dal gigante olandese, riuscendo così ad alleggerire la pressione offensiva della Juventus e ripartire velocemente e con pericolosità in avanti.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy