Cittaceleste.it
I migliori video scelti dal nostro canale

nazionale

Azzurri, le parole di Mancini e Bonucci: “Jorginho? Rimane il rigorista”

Mancini

Le dichiarazioni del commissario tecnico e del capitano della Nazionale italiana al termine della gara con la Svizzera

redazionecittaceleste

Al termine del match tra Italia e Svizzera sono intervenuti ai microfoni della Rai il CT della Nazionale Roberto Mancini e il capitano Leonardo Bonucci. Di seguito le loro dichiarazioni.

 Italia, Mancini e Bonucci

Le parole di Mancini

Il calcio è così, abbiamo sbagliato un rigore all’andata e uno al ritorno ma sono cose che capitano. È un peccato perché avremmo chiuso il discorso. Jorginho? È uno dei rigoristi, se se la sentiva è stato giusto tirare. Nel primo tempo abbiamo sofferto soprattutto per aver preso goal all’inizio; nel secondo abbiamo fatto bene, ci è mancato solo il goal. Il gioco lo abbiamo fatto senza subire, purtroppo è così: ce la giocheremo all’ultima. Io sono sempre fiducioso. La Bulgaria potrebbe anche vincere contro la Svizzera, vedremo. Noi partiamo con un vantaggio, non è poco. Contro l’Irlanda del Nord proveremo fare tutti i goal che non abbiamo fatto stasera. Ci ha condizionato il goal subito, però nel secondo tempo abbiamo creato tanto. Un pensiero per Giampiero? È stato un grande giornalista, una grande persona e un grande amico. Il dispiacere è forte”.

Le parole di Bonucci

Siamo andati un po’ sotto ritmo nel primo tempo a livello di gestione della palla. Potevamo far meglio in ripartenza. Nel secondo tempo però abbiamo atto quello che dovevamo, è un peccato. In Irlanda del Nord giocheremo la partita che avremmo giocato comunque: non vogliamo gestire ma vincere e portare a casa la qualificazione al Mondiale. Mi aspetto che entrambe le avversarie mettano in campo il massimo impegno. Noi dobbiamo solo andar lì e fare il nostro gioco, senza ansia né fretta ma con la giusta determinazione. Abbiamo preso due tiri in porta e su uno siamo stati poco cattivi, ma fa parte del gioco. Recuperiamo le energie e andiamo a fare la nostra partita a Belfast. Jorginho? È il nostro rigorista e continuerà a esserlo, quattro mesi fa ci ha portato in finale contro la Spagna. Capita a tutti di sbagliare: adesso da famiglia quale siamo andiamo a prenderci il Mondiale”.