Cittaceleste.it
I migliori video scelti dal nostro canale

news

Lazio News, inizio anno da horror: peggio di così tre anni fa

Simone Inzaghi e Maurizio Sarri

La Lazio cerca ancora la prima vittoria in questo anno solare: questo è l'inizio di campionato peggiore da tre anni

redazionecittaceleste

Il solo punto conquistato dalla Lazio nelle prime due uscite di campionato non lascia soddisfatto Maurizio Sarri e nemmeno i suoi uomini. La sconfitta contro i campioni d'Italia meneghini a San Siro, per 2-1, ci poteva anche stare. Ciò che ha invece fatto storcere il naso all'ambiente è stato il pareggio all'esordio con l'Empoli. Il 3-3 all'Olimpico rischia di pesare nelle economie della stagione. I biancocelesti vogliono almeno un posto in Europa League, evitando così la qualificazione in Conference League e provando ad ottenere qualcosa di più, ma se questo è il ruolino di marcia c'è poco da stare allegri. L'ultima volta che i capitolini ottenevano ad inizio anno un bottino peggiore di questo, fu nel 2019. Quando persero le prime due giornate dell'anno contro Napoli e Juventus. Entrambi i match finirono 2-1 per i rivali. Quella stagione la Lazio riuscì a finire il campionato da ottava in classifica. La scorciatoia per l'Europa, però, fu la Coppa Italia vinta in finale contro l'Atalanta. Chissà che anche quest'anno il trofeo tanto caro ai biancocelesti non possa rivelarsi una scorciatoia per giocare in manifestazioni continentali.

 Maurizio Sarri

Il prossimo incontro

Ora la prossima occasione utile per rialzare la testa sarà sabato pomeriggio alle ore 18:00. Giorno in cui i Ciro Immobile e compagni si misureranno, per la seconda volta in stagione, con la neopromossa Salernitana. Nel 2019 la Lazio riuscì a vincere la terza giornata contro il Frosinone. La compagine affidata all'esperte mani di Stefano Colantuono è già riuscita a vincere in questo 2022, cosa che non è riuscita alla Lazio. I granata, infatti, hanno giocato solo contro l'Hellas Verona e sono riusciti a vincere per 2-1. Il primo match, invece, quello in programma con il Venezia, è stato posticipato per via degli ormai fin troppo noti problemi di coronavirus.

La sfida dell'Arechi

Per l'occasione l'impianto che ospiterà la sfida, lo Stadio Arechi, non potrà garantire l'accesso a più di 5 mila persone. Se prima la capienza era al 75% della massimo, per un periodo è stata ridotta al 50% ed ora si è optato per questa nuova scelta. Si andrà avanti così almeno fino a febbraio.