news

Bologna-Lazio, Acerbi si scusa: “Un brutto gesto che non mi appartiene”

Bologna-Lazio

Francesco Acerbi è stato espulso e ha reagito male nei confronti dell'arbitro. Un gesto che ha messo in difficoltà la Lazio

redazionecittaceleste

Brutta partita collettiva della Lazio contro il Bologna. A mettere il carico da novanta in una sfida così, però, ci ha pensato l'espulsione di Francesco Acerbi. Come ha detto anche nel post partita il tecnico Maurizio Sarri, il nervosismo era nell'aria e il cartellino rosso era solo questione di tempo. Dopo che si è fatto squalificare dal direttore di gara Davide Massa, il difensore centrale si è reso protagonista di un brutto gesto mostrando all'arbitro il proprio dito medio. Questo costerà caro sia a lui chee alla squadra, visto che molto probabilmente così facendo riceverà più di una sola giornata di squalifica. Tuttavia, una volta finito il match, il calciatore ha usato i propri account social per chiedere scusa dei due errori commessi: "Ho sbagliato, ho fatto due caz*ate. Chiedo scusa a tutti, ai tifosi; ai compagni per l'espulsione e per il brutto gesto fatto che non mi appartiene".

 Francesci Acerbi espulso contro il Bologna