news

Lazio, gestaccio di Acerbi e rosso che pesa: Radu intravede il debutto

Francesci Acerbi espulso contro il Bologna

Il difensore della Lazio ha rimediato un espulsione che rischia di fargli saltare più di una giornata di campionato

redazionecittaceleste

La ciliegina sulla torta, amara, oggi ce l'ha messa Francesco Acerbi. Il difensore della Lazio, in occasione della sfida odierna persa contro il Bologna, ha rimediato un'espulsione che rischia di costargli più di una giornata. Ciò significa che il classe 1988 salterà sicuramente la sfida con i campioni d'Italia in carica dell'ex Simone Inzaghi previsto al rientro dalla sosta e valevole per l'ottava giornata di campionato. Tuttavia, per lui potrebbe non essere solo uno il turno di stop. Colpa del gesto rivolto al direttore di gara Davide Massa. Nel frattempo che abbandonava il campo di gioco, il centrale biancoceleste ha mostrato il proprio dito medio. La prova tv rischia così di aumentare le giornate di squalifica a suo carico.

 Francesco Acerbi

Il sostituto

Al suo posto dovrebbe scendere in campo Stefan Radu. Nello scacchiere di mister Maurizio Sarri l'esperto difensore romeno è di fatto il principale sostituto dell'ex Sassuolo. Il Boss quest'anno non ha ancora fatto il suo debutto sotto la guida del Comandante. Qualora non dovesse cambiare nulla in questi giorni di pausa, dove i club di fermeranno per cedere il passo alle nazionali, sarà lui il centrale contro i nerazzurri. L'Olimpico è già caldo per la sfida, la prima da ex, con Inzaghi. L'appuntamento con i meneghini è fissato per sabato 16 ottobre alle ore 18:00.

L'alternativa

Più difficile pensare che al suo posto possa figurare Patric. Lo spagnolo è una buona risorsa anche in questo nuovo capitolo. Tuttavia, a Sarri piace avere un difensore destro e uno mancino a comporre la sua coppia nel modulo a quattro. L'unico di piede sinistro in grado di sostituire Acerbi è proprio il classe 1986. I prossimi giorni saranno importanti in casa capitolina. L'umore dopo l'ultima sconfitta è a terra, il tecnico e il suo staff dovranno essere bravi a raccogliere i cocci prima di ripartire.