Cittaceleste.it
I migliori video scelti dal nostro canale

news

Bucchioni e Brambati su Atalanta-Lazio: “Ecco chi è la favorita”

Maurizio Sarri

Le parole del giornalista e dell’ex calciatore, oggi procuratore, sulla sfida di domani tra biancocelesti e orobici

redazionecittaceleste

È il giorno della vigilia del via all’undicesimo turno di Serie A, che sarà aperta proprio dai biancocelesti di Maurizio Sarri. La Lazio scenderà infatti in campo alle 15:00 di domani, in trasferta contro l’Atalanta di Gian Piero Gasperini. Diversi occhi, allora, saranno puntati su una sfida che negli ultimi anni ha sempre regalato emozioni e motivi di dibattito. Ma il confronto è già iniziato e, nello specifico, sono arrivate le parole di Enzo Bucchioni e Massimo Brambati, intervenuti ai microfoni di TMW Radio durante Maracanà.

 Atalanta-Lazio

Le parole di Bucchioni

Di seguito le parole del giornalista Enzo Bucchioni. “L’Atalanta dovrà fare i conti con diverse assenze, è vero, ma nonostante questo penso che in questo momento la squadra di Gasperini sia più avanti. Contro la Fiorentina a mio parere la Lazio ha giocato soltanto a tratti, dando prova di essere una squadra che sta ancora cercando se stessa. Luis Alberto, inoltre, non riesce ancora a essere decisivo nel gioco di Maurizio Sarri. Forse, potrebbe anche essere poco adatto per caratteristiche. In ogni caso, per domani vedo favorita l’Atalanta”.

Le parole di Brambati

Queste, invece, le parole dell’ex calciatore, oggi procurate, Massimo Brambati. “A parer mio la Lazio ha tutte le carte in regola per riuscire a mettere in difficoltà l’Atalanta domani. La squadra di Gasperini in questa stagione mi sembra abbia perso un po’ della qualità che aveva mostrato negli ultimi anni. Ilicic ormai va un po’ a intermittenza e la partenza di Gomez ha tolto molto. In più, domani bisogna anche tenere conto dei tanti giocatori infortunati. Penso che se la squadra di Sarri riuscirà a giocare mostrando concretezza potrà anche riuscire a portare a casa la vittoria. Ma dovrà scendere in campo con la voglia di giocare, a differenza di alcune altre partite in cui ho visto i biancocelesti scendere in campo svogliati”.