Cittaceleste.it
I migliori video scelti dal nostro canale

news

Lazio Amarcord: con la Salernitana l’unico gol di Nesta in A da laziale

17 Jun 2001:  Alessandro Nesta of Lazio in action during the Serie A 34th Round League match between Lecce and Lazio,  played at the Via del Mare Stadium,  Lecce Italy.  +  DIGITAL CAMERA  + Mandatory Credit: Grazia Neri/ALLSPORT

Il capitano biancoceleste ha segnato una sola rete in campionato. Era il 7 marzo 1999: dall'altra parte Di Vaio, Gattuso e Delio Rossi

redazionecittaceleste

Uno solo gol, ma di livello assoluto. La sfida tra Lazio e Salernitana racchiude, tra i vari aneddoti del passato, anche un episodio raro. Il primo - e unico - gol di Alessandro Nesta in Serie A con la maglia della Lazio. Il capitano laziale ha segnato soltanto tre reti con la maglia biancoceleste: il primo in assoluto fu quello realizzato al Vitoria Giumaraes in Coppa Uefa, nella vittoriosa trasferta portoghese nella stagione 1997-98. Il secondo - quello più importante - lo mise a segno nella finale di ritorno della Coppa Italia contro il Milan: Nesta segnò il terzo gol, quello che consegnò il trofeo nelle mani della Lazio. Per festeggiare la prima rete in Serie A, Nesta fu costretto ad aspettare l’anno successivo.

Tra il gol decisivo in coppa Italia, e quello realizzato alla Salernitana trascorrono oltre dieci mesi. E sono dieci mesi drammatici. Il difensore della Lazio partecipa ai Mondiali di Francia del 1998, ma nella partita di esordio si rompe i legamenti del ginocchio. Inizia un calvario piuttosto lungo, al termine del quale i compagni di squadra decidono di investirlo della carica di capitano. La Lazio gioca a Torino contro la Juventus, Nesta scambia il gagliardetto con il capitano juventino Antonio Conte, suo compagno di Nazionale. La Lazio vince per uno a zero: segna il cileno Salas, ed è un gol fantastico.

La stagione va avanti fino al 7 marzo 1998, la Lazio - prima in classifica - ospita la Salernitana. Sulla panchina dei campani c’è Delio Rossi, a centrocampo gioca un giovanissimo Gennaro Gattuso, in attacco c’è l’amico di sempre: Marco Di Vaio. La formazione ospite trova inaspettatamente il vantaggio con Vannucchi. La squadra di Eriksson reagisce, trova il pareggio allo scadere del primo tempo. Poi, nella ripresa, dilaga. Al novantesimo, su corner battuto dalla destra da Conceicao, Nesta irrompe in area, e con un colpo di tacco batte il portiere campano Ivan. L’esultanza del capitano laziale è composta: va verso la bandierina tra la Tribuna Tevere e la Curva Sud, per ringraziare dell’assist il compagno portoghese.