Cittaceleste.it
I migliori video scelti dal nostro canale

news

Lazio, Immobile insegue Vlahovic: due biancocelesti nella top ten

Immobile e Pedro

Ciro Immobile vuole riprendere Dusan Vlahovic in cima alla classifica marcatori del campionato. Duello a distanza tra Lazio e Fiorentina

redazionecittaceleste

Il girone d'andata del campionato si è concluso con due vittorie consecutive per la Lazio. La prima è stata quella casalinga contro il Genoa, la seconda è arrivata in trasferta sul manto erboso dello stadio di casa del Venezia. I biancocelesti in questa stagione sono riusciti solo un'altra volta a vincere due gare di seguito: fu ad inizio campionato contro Empoli e Spezia. Sei punti in più che permettono a Maurizio Sarri e ai suoi uomini di affacciarsi al girone di ritorno con più di trenta punti incassati. Un bottino che può far ben sperare per il futuro anche perché la zona Champions League è lontana appena sette lunghezze. Una distanza assolutamente non impossibile da colmare. Il rientro in campo per i capitolini è previsto per le 14:30 del 6 gennaio prossimo.

 Ciro Immobile

Duello al vertice

Intanto il tecnico può coccolarsi i suoi calciatori più incisivi. Il primo è sicuramente Ciro Immobile che ha chiuso la prima parte di stagione da secondo miglior marcatore del campionato. Peccato perché le ultime due sfide le ha dovute saltare per alcuni problemi fisici. Attualmente la Serie A vede in testa Dusan Vlahovic della Fiorentina che ha già totalizzato la bellezza di 16 marcature in 19 presenze. Subito dopo di lui c'è King Ciro che ne ha invece messe a segno 13 in 15 partite. Gradino più basso del podio, invece, per Giovanni Simeone dell'Hellas Verona che ne ha totalizzate 12 nelle 18 partite alle quali a preso parte.

Nella top ten

Se si amplia il raggio e si dà uno sguardo al top ten della classifica marcatori del campionato, si noterà che il secondo biancoceleste in lista è Pedro. Lo spagnolo è arrivato alla Lazio nella finestra estiva di mercato ma sembra già un veterano. I goal realizzati dall'ex Barcellona e Chelsea, tra le varie, nelle 19 partite giocate ammontano a 7. Uno dei migliori bottini nella carriera del classe 1987.