Cittaceleste.it
I migliori video scelti dal nostro canale

news

FORMELLO – Pomeriggio no: si fermano Leiva e Immobile. Luis Alberto non si allena

Concluso l’allenamento di antivigilia rispetto a Napoli-Lazio

redazionecittaceleste

FORMELLO - Secondo giorno di una settimana determinante per la Lazio. Mentre extra campo impazza la polemica Super League, i biancocelesti sul manto erboso centrale di Formello hanno cominciato la preparazione al primo dei due big match vitali che la attenderanno nei prossimi 7 giorni.

Giovedì ci sarà il Napoli al San Paolo (attuale Maradona), trasferta tabù per il club capitolino durante la gestione Inzaghi. 1 pareggio e 4 sconfitte in 5 gare, un trend assolutamente da invertire, a maggior ragione considerando la corsa Champions. Testa perciò ai partenopei, poi al Milan per il secondo incrocio ad alta quota programmato per lunedì all’Olimpico.

PROVE TATTICHE SENZA LUIS ALBERTO - Poiché si è a due giorni dal match, quest’oggi è andato in scena un allenamento tattico. Attivazione basata su mobilità articolare e torello, poi prime prove in ottica Napoli. Queste ultime hanno dato pochissime certezze. Lo staff di Inzaghi ha mischiato le carte, e in più l’allenamento odierno ha evidenziato un’assenza di lusso. Non si è visto infatti Luis Alberto. Il Mago nei giorni scorsi non aveva accusato grandi problemi fisici. Da capire se gli sia stato concesso semplicemente un ulteriore giorno di riposo.

SI FERMANO LEIVA E IMMOBILE - Presente Lucas Leiva anche se leggermente claudicante a causa di una botta al gemello destro subita da Akpa Akpro che lo ha costretto ad abbandonare il campo anzitempo. Stesso discorso per Immobile dopo un colpo involontario sulla tibia destra da parte di Armini, intento ad effettuare un colpo di tacco. Un pomeriggio abbastanza cupo (non solo a livello climatico) per i biancocelesti, i quali però dovrebbero ritrovare tutti in campo domani, giorno di rifinitura. Recuperato Cataldi e di nuovo presente Caicedo. Oltre a Luis Alberto, niente seduta oggi per il lungodegente Luiz Felipe, l’acciaccato Escalante (ieri in clinica), capitan Lulic e il terzo portiere Alia.