Cittaceleste.it
I migliori video scelti dal nostro canale

news

Lazio News, Hernanes torna in Italia: “Che ricordi…”

Notizie Lazio: parla Hernanes

Hernanes è tornato in Italia e ora attende una nuova squadra. Il periodo in Serie A con la Lazio fu uno dei migliori per lui

redazionecittaceleste

Il ProfetaHernanes in una recente intervista rilasciata ai canali de L'interista, ha dichiarato di aver lasciato il Brasile per riabbracciare l'Italia. A spingere il calciatore a spostarsi, però, non ci ha pensato un qualche trasferimento ma la necessità di stare con la propria famiglia. Nel corso di questa intervista il centrocampista ha anche parlato di quello che è stato il suo periodo con addosso la maglia della Lazio. Queste le sue parole:

 Hernanes

Il ritorno in Italia

"Pochi giorni fa ho parlato con l'allenatore e con la dirigenza dello Sport Recife. Alla fine ho deciso di andare via e di tornare in Italia per la mia famiglia e i miei figli. Non ho una squadra ma ho bisogno di stare vicino a loro. Spiacente di essere andato via ma al momento le priorità sono altre. Per qualche tempo mi dedicherò a loro. Poi se se ci sarà qualche club pronto a farmi un'offerta, potrei anche accettarla. Al momento, però, nessuno si è ancora fatto avanti. Sarebbe comunque bello tornare a giocare".

La Lazio e non solo

"Ho tanti ricordi del mio arrivo in Italia: dalla prima intervista, alla prima amichevole passando per l'esordio in campionato e poi il goal. Per non parlare dei derby e delle reti segnate alla Roma. Ma anche la Coppa Italia e i tifosi. Non mi aspettavo così tanta passione da parte loro. Mi ricorda molto quella che hanno i brasiliani per questo sport. Vale per la Lazio ma anche per le altre mie parentesi in Serie A. L'Italia è casa mia e mi è rimasta ancora oggi nel cuore. Mi piaceva giocare a calcio a Roma e lo facevo con passione e amore. Quando sono arrivato ho trovato una belle cornice di pubblico. Mi ha fatto piacere vedere che molti mi conoscevano già prima del mio arrivo. Mi chiamavano Profeta. Tutto questo mi ha fatto sentire a casa anche se stavo lontano dal Brasile".