Cittaceleste.it
I migliori video scelti dal nostro canale

news

Lazio, Acerbi: “Che gioia vincere l’Europeo. Mondiali? Prima la Serie A”

Acerbi in Nazionale

Francesco Acerbi è ancora in estasi per la vittoria dell'Europeo. Il difensore della Lazio è ora pronto per una nuova stagione

redazionecittaceleste

Il difensore della Lazio, Francesco Acerbi, poco fa è intervenuto ai microfoni di Sky Sport per ricordare la vittoria dell'Europeo. Il primo mesiversario è passato e per il centrale biancoceleste la gioia è ancora indescrivibile. Questo trionfo può davvero dare il via ad un periodo florido per la Nazionale azzurra. Nel corso della chiacchierata, al numero 33 biancoceleste è stata anche chiesta una considerazione sui Mondiali del 2022 in programma in Qatar:

Francesco Acerbi

Sulla vittoria dell'Europeo

"Una bella emozione, è stato qualcosa di straordinario. Siamo felici di quello che abbiamo fatto. Ogni volta che mi viene riproposta un'immagine dell'Europeo, riaffiora in me un certo orgoglio. Ci è andata di lusso, contro l'Austria sapevamo che sarebbe stata una partita difficile e ce lo aveva detto anche il CT Mancini. Loro non aveva nulla da perdere e venivano da un girone disputato bene. Il nostro primo incontro nella fase ad eliminazione diretta rischiava di essere un'arma a doppio taglio. Prima di essere calciatori siamo persone, per questo amiamo divertirci anche noi. Tutto l'ambiente di Coverciano, poi, ci ha fatto sentire a casa. Abbiamo lottato sin dal primo minuto tutti per lo stesso obiettivo. Nel gruppo non si vedeva l'ora di stare insieme e in campo questo ha fatto la differenza. Il mister ci chiedeva solo di essere noi stessi e giocare secondo le nostre qualità. Questo ha permesso al gruppo di divertirsi e di vincere l'Europeo".

Sui prossimi Mondiali

"Nessuno parla già dei prossimi Mondiali, l'Europeo è finito appena un mese fa e tra poco inizierà il campionato italiano. Non so se saremo i favoriti anche durante il torneo in programma il prossimo anno, di sicuro ci sono realtà molto importanti come la Spagna. Ma attenzione anche al Brasile o all'Argentina. Sulla chat di noi campioni ogni giorno ci sentiamo per rincordarci che straordinaria impresa è stata. Bello festeggiare il primo mese dal trionfo".