Cittaceleste.it
I migliori video scelti dal nostro canale

news

Lazio, da sistemare la questione portiere. E Furlanetto…

In questa stagione Pepe Reina ha preso il posto di Thomas Strakosha. Ma la Lazio si affiderà ancora allo spagnolo il prossimo anno?

redazionecittaceleste

ROMA - Uno dei grandi dilemmi legati alla formazione di quest'anno, ha riguardato chi tra Thomas Strakosha e Pepe Reina sarebbe dovuto scendere in campo in difesa dei pali biancocelesti. Il più delle volte, ha vinto lo spagnolo. Se inizialmente Simone Inzaghi era più convinto del ballottaggio, ad un certo punto si è deciso a puntare su uno di loro due. Ed è toccato al nuovo arrivato. A spingere l'ex centravanti ed ora allenatore, è stato il nuovo modo di giocare. Con un calcio sempre più disposto a far partire l'azione dal basso, e quindi iniziando a giocare palla a terra con il portiere, maggiori garanzie sono arrivate dall'ex Liverpool.

Nuovi nomi per il mercato

I nomi che piacerebbero all'ambiente sono già noti da tempo: Alessio Cragno del Cagliari e Marco Silvestri dell'Hellas Verona. Certamente il profilo con più ampi margini di crescita è quello dell'isolano. Dato che ha anche preso parte a più di qualche ritiro della Nazionale. Cose successa anche a lo scaligero ma meno frequentemente. Anche perché la sua esplosione è dovuta soprattutto alle ultimissime stagioni. Tuttavia, attenzione anche a Karlo Letica. Estremo difensore di proprietà del Club Brugge attualmente secondo alla Sampdoria, eclissato da Emil Audero. Già l'anno scorso aveva giocato con la SPAL il Serie A. La formazione belga lo ha mandato in prestito perché ha puntato sull'esperto Simon Mignolet che quest'anno ha sfidato i biancocelesti in Champions League. Gli affari del portiere croato sono gestiti dal procuratore albanese Fali Ramadani. Il quale ha nel suo giro alcuni dei calciatori più importanti dei Balcani. Igli Tare potrebbe pensare, perciò, anche al portiere del 1997. Prima però, bisognerà capire la situazione dell'attuale numero uno capitolino.

Il vivaio cresce

Seppur a rilento, il vivaio della Lazio continua a crescere. I risultati non sono affatto entusiasmanti, visto che la Primavera rischia fortemente di retrocedere in Serie B. Tuttavia, ci sono alcuni elementi a disposizione di mister Leonardo Menichini che potrebbero fare comodo alla prima squadra. O alla sua panchina. Uno di questi è Alessio Furlanetto. Di mestiere portiere. Quest'anno forse è stata una delle uniche note positive della stagione dei giovani aquilotti. Al punto che, come mostrano i suoi profili social, la società lo ha convocato per farli firmare il primo contratto professionistico della sua carriera. Complimenti al classe 2002 per quest'importante traguardo.

Potresti esserti perso