Cittaceleste.it
I migliori video scelti dal nostro canale

news

Lazio, il giovane Shehu a caccia di una chance: “Un sogno essere qui”

Florent Shehu

Il giovane calciatore della Lazio Primavera, Florent Shehu, è partito con il gruppo di Maurizio Sarri per il ritiro precampionato

redazionecittaceleste

Il nuovo allenatore della Lazio, Maurizio Sarri, in attesa di poter lavorare con la rosa al completo ha deciso di aggregare al gruppo della prima squadra, partito per il ritiro in quel di Auronzo di Cadore, alcuni giovani calciatori della Primavera. Nonostante la stagione dei talenti biancocelesti sia stati a lunghi tratti disastrosa, visto che è culminata con la seconda retrocessione in Primavera 2 negli ultimi tre anni, in rosa ci sono alcuni elementi da tenere d'occhio. Uno di questi è Florent Shehu, calciatore nato nel 2002 che di mestiere fa il centrocampista offensivo.

 Florent Shehu

La carriera

Il giocatore a disposizione di Alessandro Calori, allenatore della Primavera subentrato a Leonardo Menichini a campionato quasi finito, è originario della Francia ma ha scelto di adottare la cittadinanza Svizzera. Paese che lo ha cresciuto per lunghi tratti della sua carriera, poiché ha militato nel Team Vaud in piena adolescenza e nel Basilea quando era un po' più grande. Durante il suo percorso, Florant Shehu ha anche giocato per Valencia, Barcellona e Levante prima di venir adocchiato dal direttore sportivo Igli Tare. Ora che il nuovo tecnico lo ha aggregato ai grandi, il diciannovenne ci tiene a fare bella figura. Ecco le parole che ha rilasciato ai microfoni ufficiali della Lazio durante il secono giorno di ritiro.

Una chance importante

"Sono felice di essere qui ad Auronzo di Cadore, è un'occasione irripetibile per me lavorare con un allenatore come Sarri. Rispetto alla Primavera, c'è più intensità e qualità. Questa chiamata mi ha sorpreso, non me l'aspettavo: ero in vacanza, mi hanno chiamato e sono subito tornato. Voglio dare il massimo in ogni allenamento e migliorare molto, prendendo spunto dai tanti grandi giocatori presenti in rosa. Futuro? Voglio solo dare il massimo, poi le cose vengono da sole. Lavorerò duro per dare sempre il meglio. Essere qui è sicuramente un sogno. Purtroppo la retrocessione in Primavera ha coinciso con un calo nella seconda parte della stagione, complici anche alcuni infortuni. Modelli? Mi sono sempre ispirato a Neymar, mentre nell'attuale rosa mi piace molto Milinkovic".