Lazio, Pioli: “Conte contro Inzaghi sfida scudetto? Vi dico la mia”

Le parole di Stefano Pioli, tecnico rossonero, a pochi giorni dalla sfida tra la Lazio e i nerazzurri: sarà sfida scudetto? Qui ciò che pensa il mister

di redazionecittaceleste

ROMA – Il campionato ha ormai superato il giro di boa e mano mano che passano i giorni è sempre più vietato sbagliare. Perdere punti adesso significherebbe avere meno possibilità di recuperare in futuro. Se i club vogliono raggiungere i loro obiettivi hanno bisogno di quante più vittorie possibili. Anche un pareggio, nel calcio dei tre punti, vale come una mezza sconfitta. Discorso che sicuramente fila nella testa di Antonio Conte che, dopo essere uscito dalla Champions League e dalla Coppa Italia, ha solo il campionato a cui badare. Il colmo, per i nerazzurri, sarebbe farsi soffiare il titolo dai rivali rossoneri. Ad inizio stagione le ambizioni delle due compagini meneghine erano ben diverse. Eppure, a guidare la classifica sono gli uomini di Stefano Pioli.

IL MATCH – La sfida tra Antonio Conte e Simone Inzaghi, in programma la sera di San Valentino alle 20:45, dirà quindi molto sul prosieguo della stagione. Oggi il tecnico del Diavolo, ex biancoceleste prima e nerazzurro poi, nella conferenza stampa di oggi ha rilasciato alcune parole circa quella che sarà senza dubbio alcuno la sfida di cartello della 22^ giornata di Serie A. Queste sono è il pensiero espresso da Pioli alla vigilia della partita contro lo Spezia:

“Noi penseremo esclusivamente alla partita che andremo a giocare. Daremo il massimo per portare a casa tre punti. Nel mondo del calcio l’ultima parola spetta sempre al campo, sarà così anche quest’anno. Noi faremo tutto il possibile per raggiungere un obiettivo che ad inizio stagione sembrava impensabile. Ogni giorno ai miei giocatori ripeto che quello che abbiamo fatto fino a questo punto del campionato non conta niente. Solo continuando in questo modo potremo raggiungere il risultato massimo. Non basta quanto fatto finora, il campionato mica finisce domani. Staremo a vedere che cosa ci riserverà il futuro. Vogliamo terminare la stagione senza avere nessun rimpianto. La parola scudetto la pronuncerò soltanto a maggio, eventualmente. Prima non di certo”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy