Cittaceleste.it
I migliori video scelti dal nostro canale

news

Lazio, i dati non mentono: Reina peggior portiere in A. E Strakosha?

Strakosha e Reina

La situazione portieri in casa biancoceleste è solo una delle tante questioni da risolvere ma, forse, anche tra quelle più preoccupanti 

redazionecittaceleste

Con un terzo di questa prima stagione di Maurizio Sarri sulla panchina biancoceleste ormai alle spalle, è abbastanza chiaro che la Lazio abbia ancora qualcosa da registrare. Nessuno, a parte gli inguaribili ottimisti, si aspettava la rivoluzione del Comandante in pochi mesi. Molti, però, speravano in qualcosa in più arrivati alle porte di dicembre. La realtà dei fatti, tuttavia, lascia pochi dubbi: il lavoro che attende Sarri e i suoi ragazzi è ancora molto e le questioni da sistemare riguardano tutti i reparti. Forse, però, c’è un problema che dalle parti di Formello continua a essere preso un po’ troppo facilmente sotto gamba. La porta della Lazio, infatti, vive un momento di difficoltà e massime incertezze.

 Reina

Problemi che nascono già guardando alla situazione contrattuale della prossima stagione. Reina, che avrà quarant’anni, vedrà il suo contratto rinnovarsi con la qualificazione in Europa ed è l’unico portiere certo di rimanere. Sia il terzo portiere Adamonis che, soprattutto, Strakosha hanno infatti il contratto in scadenza nel giugno 2022. E a preoccupare non poco è proprio la situazione dell’albanese, che da prodotto della società rischia di trasformarsi in grande rimpianto, se non altro da un punto di vista economico. Difficile analizzare la situazione da un punto di vista tecnico, considerando che alla prima occasione di dualismo realmente competitivo Strakosha è stato relegato in panchina da due diversi allenatori. Questo, però, non può portare in secondo piano la situazione di Reina.

Il curriculum del portiere spagnolo è un biglietto da visita che pochi altri estremi difensori possono vantare. Ma allo stesso tempo la carta di identità inizia a essere impietosa. Le quaranta candeline del prossimo agosto pesano e hanno tolto a Reina il guizzo di un tempo. Lo spagnolo, infatti, dati alla mano è il portiere con il peggior rendimento in Serie A. Su 55 tiri in porta subiti, 25 di questi sono finiti in fondo la rete. In parole povere, la media è molto vicina a un goal ogni due conclusioni. Ancora una volta: il curriculum e il peso nello spogliatoio di Reina non si discutono. Ma, forse, sarebbe il caso di ridare fiducia a Strakosha, anche solo per mischiare le carte o per sperare in un rinnovo - fosse solo al fine di monetizzare - che al momento sembra molto lontano.