news

Lazio-Inter, ecco quando Sarri avrà l’intera rosa a disposizione

Maurizio Sarri

A Formello si lavora per preparare la sfida contro i nerazzurri: nei prossimi giorni il rientro dei nazionali

redazionecittaceleste

È ormai iniziato il conto alla rovescia che avvicina la Lazio di Maurizio Sarri alla gara contro i nerazzurri di Simone Inzaghi. Per i biancocelesti, e per il tecnico piacentino, sarà una sfida contro il proprio passato, sicuramente dalla forte carica emotiva. Ma, vista l’importanza della posta in palio, almeno per 90’ i sentimenti dovranno essere messi da parte. Conteranno solo i tre punti e la prestazione messa in campo da Immobile e compagni. Per quanto riguarda la presenza del bomber di Torre Annunziata, che oggi si è sottoposto a nuovi controlli, le sensazioni sono positive, ma la riserva verrà sciolta solo nei prossimi giorni. Quando, allo stesso tempo, Maurizio Sarri potrà finalmente tornare a lavorare con l’intera rosa a disposizione.

 Ciro Immobile

Una prima stagionale, o quasi

Se Ciro Immobile dovesse essere dichiarato idoneo e arruolabile per il match contro i nerazzurri, Sarri potrà lavorare con l’intera rosa a disposizione. Cosa che rappresenterà di fatto quasi una prima volta in stagione. Solo per un paio di gare a inizio settembre, infatti, l’allenatore biancoceleste ha avuto l’intera rosa a disposizione. L’infortunio di Zaccagni contro il Cagliari ha tenuto fuori l’ultimo colpo dell’estate della Lazio per circa un mese, ma ormai il peggio è alle spalle e l’ex Verona è di nuovo disponibile. Oltre al verdetto su Immobile, quindi, a Sarri non rimane che aspettare il rientro dei nazionali.

Tutte le date

Il primo a rientrare sarà ovviamente Francesco Acerbi, già liberato da Mancini e già disponibile per Sarri. Il difensore Azzurro sarà seguito da Akpa-Akpro e Adam Marusic, impegnati in giornata contro Malawi e Norvegia. Il resto dei nazionali, infine, tornerà a disposizione mercoledì o, al più tardi, giovedì. Sono infatti previste per domani le gare di Strakosha e Hysaj contro la Polonia, di Milinkovic contro l’Azerbaijan, di Muriqi contro la Georgia e di Raul Moro contro l’Irlanda del Nord Under-21. A questi si aggiungerà anche Kamenovic, impegnato contro la Francia Under-21 ma non tesserato dai biancocelesti.