Cittaceleste.it
I migliori video scelti dal nostro canale

news

Lazio-Spezia, Immobile: “Non vedevo l’ora di lavorare con Sarri. Il rigore…”

Ciro Immobile

Le parole del bomber di Torre Annunziata al termine della prima partita stagionale dei biancocelesti tra le mura amiche

redazionecittaceleste

In archivio anche la prima partita tra le mura amiche di questa stagione per Lazio. I biancocelesti allo stadio Olimpico di Roma travolgono lo Spezia con il risultato netto di 6-1 e portano a casa la seconda vittoria consecutiva. Al termine della partita è intervenuto ai microfoni di DAZNCiro Immobile, autore di una tripletta. Di seguito le sue parole.

 Ciro Immobile

Le parole di Immobile

Una spinta dopo gli avvenimento dell'estate per la tripletta? Forse, la vittoria dell’Europeo è stata bellissima. Ma il merito va diviso con i miei compagni di squadra ovviamente, mi mettono nelle condizioni di esprimermi al massimo. Ho iniziato a lavorare con Sarri con grande entusiasmo, so che i suoi attaccanti hanno sempre fatto tanti goal ed è sicuramente uno stimolo. Non vedevo l’ora di conoscerlo e iniziare il percorso insieme a lui. Poi anche la presenza della gente è stata bellissima, ci mancavano tanto e ci daranno una grande mano.

Il rigore sbagliato? Mi sono detto di tutto, non mi andava di iniziare così anche quest’anno. Ho cambiato all’ultimo la decisione di dove tirare, cosa che non aiuta mai. Mi rode un po’ averlo sbagliato, mi dà fastidio. Anche se ho fatto una tripletta, avrei preferito non sbagliare il rigore. Spero che pian piano possa venire sempre più gente allo stadio, il calcio è questo: emozionarsi vedendo il pubblico”.