Cittaceleste.it
I migliori video scelti dal nostro canale

news

Lazio, un’importante iniziativa per la festa della donna

Mercato Lazio, per lui Lotito farebbe un'eccezione

Claudio Lotito e alcuni esponenti della Lazio, domani scenderanno in campo in favore della donna in una giornata particolare

redazionecittaceleste

ROMA - Nella giornata di domani, in occasione della festa della donna, la Lazio darà vita ad un'altra importante iniziativa. Insieme alle forze di polizia, il club biancoceleste sarà presente allo Stadio Olimpico con l'intenzione di mandare un messaggio contro la violenza di genere. "A.MA.MI." ha lo scopo di mettere in atto una sensibilizzazione mediatica, in modo che i giovani e le nuove generazioni vengano educati. Per fare in modo che ciò accada, c'è bisogno di fare della corretta informazione. In questo contesto verrà organizzata una vera e propria manifestazione sportiva dedicata alla non violenza.

A mezzogiorno di domani, la Lazio e l'Associazione ARGOS parteciperanno ad una conferenza stampa per spiegare ancora più chiaramente che tipo di evento sarà.  Tra i presenti ci sarà il presidente della compagine capitolino, Claudio Lotito, ma non solo. Con lui anche il vicepresidente del consiglio regionale del Lazio, Pino Cangemi. Ma anche Francesco Acerbi e l'allenatrice della formazione femminile, Carolina Morace. Non mancheranno alcuni personaggi dello spettacolo come: Suor Paola, Anna Falchi, Antonella Lualdi, Antonella Interlenghi, Daniela Fazzolari, Linda Batista.

Il calcio e la musica si incontrano in questa bella iniziativa adottata dalla Lazio. Non è la prima volta che il club biancoceleste con a capo Claudio Lotito si erge in favore di tali manifestazioni. Doveroso ricordare che la società sportivo Lazio, non è solo un gruppo di atleti dediti alle discipline olimpiche, ma è anche Ente Morale e come tale deve agire. Nonostante l'impegno di campionato appena finito, il club è pronto a scendere nuovamente in campo per un'altrettanto impegnativa sfida. Tra i giocatori, come testimonial è stato scelto Acerbi. Il difensore sa che cosa vuol dire schierarsi dalla parte dei più deboli. Nella sua vita, il Leone, ha dovuto lottare con le unghie e con i denti per arrivare dove è adesso.

Potresti esserti perso