Cittaceleste.it
I migliori video scelti dal nostro canale

smart news

L’indice di liquidità mette nei guai la Lazio: mercato bloccato?

ROME, ITALY - SEPTEMBER 30: SS Lazio manager Igli Tare before the UEFA Europa League group E match between SS Lazio and Lokomotiv Moskva at Olimpico Stadium on September 30, 2021 in Rome, Italy. (Photo by Marco Rosi - SS Lazio/Getty Images)

La Lazio ed altri 5 club di Serie A potrebbero veder bloccata l'operatività in vista del mercato di gennaio

redazionecittaceleste

Si scrive indice di liquidità, si legge spada di Damocle. Esso, infatti, penzola sulla testa della Lazio come una minaccia insormontabile, capace di determinare l'andamento di ogni maledetta sessione di calciomercato. È successo in estate, rischia di succedere anche a gennaio. Ma con qualche complicanza in più, evidentemente.

Secondo quanto riportato da Il Fatto Quotidiano, infatti, ci sarebbero 6 club di Serie A che starebbero contravvenendo alle NOIF - norme organizzative interne federali - e quindi all'indicatore di liquidità. Tra queste - oltre a Sassuolo, Empoli, Genoa, Bologna e Cagliari - ci sarebbe proprio la Lazio. L'indice di liquidità, lo ricordiamo, è un indicatore segnalante - mediante un parametro - la capacità dei club di rispettare i propri oneri di natura finanziaria. Tra le ipotesi paventate dalla fonte di cui sopra, ci sarebbe anche quella relativa al blocco del mercato per i club in questione finché questi non abbiano sistemato i conti. Ipotesi, comunque, ancora piuttosto remota. Un aumento di capitale, ad esempio, potrebbe regolarizzare le cose, e questa mossa è stata esercitata da Lotito la scorsa estate.

In vista del mercato

Rischi a parte, la Lazio deve comunque mantenersi su uno gestione oculata ed attenta. Cosa che, comunque, il Presidente Lotito ha sempre dato prova di fare ("I conti vengono prima di tutto, sono come un custode" ha dichiarato non molto tempo fa). Ecco perché Tare, in vista della finestra di riparazione, dovrà prima cedere e poi comprare. Manuel Lazzari e Vedat Muriqi sono gli uomini messi sul mercato, sacrificati sull'altare degli acquisti. Al loro posto, se il diesse dovesse riuscire a centrare la doppia cessione, arriveranno una nuova punta - un vice Immobile - ed un terzino sinistro. Nel frattempo ha firmato Kamenovic, acquisto già chiuso sei mesi fa ma rimasto congelato fino ad ora, rappresenterà un'alternativa in più per la difesa di mister Sarri. Il terzino mancino, invece, potrebbe arrivare da Parigi... >>>