Cittaceleste.it
I migliori video scelti dal nostro canale

news

Lokomotiv-Lazio, per Sarri e Gisdol è la prima volta. All’andata c’era Nikolic

Markus Gisdol allenatore Lokomotiv Mosca

Per mister Sarri sarà la prima volta contro Gisdol, tecnico della Lokomotiv Mosca. All'andata fu Nikolic l'avversario della Lazio

redazionecittaceleste

Ancora pochi giorni e la Lazio sarà chiamata nuovamente a scendere in campo. Questa volta nel match di Europa League in terra russa contro la Lokomotiv Mosca. Tre punti sarebbero fondamentali per il passaggio del turno. Sia perché i biancocelesti sono chiamati ad inseguire, sia perché in contemporanea si affronteranno anche Galatasaray e Marsiglia. Le altre due squadre appartenenti al Gruppo E. Per l'occasione il tecnico del capitolini, Maurizio Sarri, potrà riabbracciare Ciro Immobile. Tornato a disposizione dopo l'infortunio in zona polpaccio che lo ha tenuto out nelle partite della Nazionale e contro la Juventus sabato scorso in campionato. Se scenderà in campo oppure no, sarà lo stesso tecnico a deciderlo.

 Lazio-Lokomotiv Mosca

Il cambio di allenatore

Intanto l'addetto ai lavori nato a Napoli ma cresciuto in Toscana, terra che gli ha anche donato il suo inconfondibile accento, sfiderà per la prima volta Markus Gisdol in carriera. Tecnico subentrato a stagione in corso sulla panchina del club moscovita. Prima di lui, a guidare la Lokomotiv, c'era Marko Nikolic. Allenatore uscito sconfitto all'andata allo Stadio Olimpico della Capitale per 2-0. Nikolic, oltre ad aver affrontato già i biancocelesti nell'annata 2021/22, è noto anche per aver fatto esordire tra i professionisti Sergej Milinkovic-Savic. Era il 2013 ed entrambi facevano parte del club serbo del Vojvoda. Al suo posto è stato scelto il mister uscente del Colonia, contratto terminato con l'esonero.

In vista della sfida

Per quanto riguarda il Sergente, stando alle parole del mister non è detto che sarà tra i protagonisti della sfida. Discorso molto simile anche per Luis Alberto, ad oggi uno dei due sembrerebbe prossimo alla panchina per cedere il proprio posto a Toma Basic. Il croato ha dato una grossa mano quando è stato chiamato in causa e potrebbe avere un'altra chance a disposizione. Possibilità di rivedere anche Lucas Leiva. Finito tra le seconde linee dopo la conferma ad alti livello di Danilo Cataldi. Per quanto riguarda gli altri reparti, in vista il turnover anche tra i pali. Thomas Strakosha è pronto a prendere il posto di Pepe Reina. Pochi cambiamenti previsti invece tra attacco e difesa. Le due zone del campo meno coperte dalla rosa capitolina.