Cittaceleste.it
I migliori video scelti dal nostro canale

news

Marsiglia-Lazio, Sampaoli: “Fui vicino ai biancocelesti. Domani sarà dura”

Sampaoli

Le parole del tecnico del club francese, intervenuto in conferenza stampa alla vigilia del match di domani sera

redazionecittaceleste

Alla vigilia del match di domani sera tra Marsiglia e Lazio, è intervenuto in conferenza stampa il tecnico dei francesi Jorge Sampaoli. Queste le sue parole, con tanto di conferma rispetto alle voci di una sua vicinanza alla panchina biancoceleste in passato. “Si, è vero che nel 2016 ho avuto un incontro con il presidente della Lazio Lotito. Abbiamo discusso della possibilità di allenare la squadra. Alla fine non se ne fece nulla, ma era una buona occasione: si tratta di una squadra che ha giocatori di qualità indiscutibile.

 Lazio-Marsiglia

Il primo posto è ancora possibile: ogni punto ormai è importante, per riuscire a qualificarci sarà fondamentale raccoglierne il più possibile. Probabilmente al momento non ne abbiamo raccolti abbastanza rispetto a quello che siamo riusciti a far vedere in campo. La partita di domani sarà ancora più importante di quella contro il Galatasaray: ormai sono rimaste poche partite e quindi come ho detto i punti pesano di più. Sarà una gara complicata, come quella dell’andata: la Lazio e il suo allenatore non sono semplici da affrontare. Con l’Atalanta hanno fatto una partita importante, sono stati raggiunti solo nel finale. Senza dubbio sarà difficile, ma noi abbiamo l’obbligo di vincere. Non dovremo farci prendere dalla paura né essere troppo ansiosi, se perdiamo palla possono farci male. Mi aspetto una gara tattica e strategica.

All’interno di ogni competizione la gestione dei cartellini è diversa, in Europa League forse rispetto al campionato c’è meno attenzione. Devo gestire meglio questo aspetto e abituarmi alla Ligue 1. L’iniziativa del nostro club di inviare dei bambini nella curva chiusa? Penso sia meravigliosa. Aiuta a generare un sentimento di appartenenza al club. L’attesa sarà alta e questa cosa può spingerci ulteriormente. Spero che i ragazzi possano emozionarsi con noi, vogliamo mettere in mosstra i nostri valori al di là del risultato".