Cittaceleste.it
I migliori video scelti dal nostro canale

news

News Lazio – Lazio-Torino, i precedenti: l’anno scorso poker biancoceleste

La disputa di Lazio-Torino non ci sarà, ma diamo comunque uno sguardo ai precedenti del match a Roma, con i biancocelesti in netto vantaggio

redazionecittaceleste

La disputa di Lazio-Torino non ci sarà, la gara non sarà nemmeno posticipata a mercoledì come ipotizzato dalla Lega e non andrà in scena oggi come da programma. Ad ogni modo diamo uno sguardo ai precedenti nella Capitale tra queste due squadre. Il pareggio è il segno che si lascia preferire con 26 successi laziali, ben 31 pareggi e solo 11 blitz ospiti. L'anno scorso la gara terminò con un 4-0 senza appelli, anche in quell'occasione giocato in infrasettimanale. Si era a fine ottobre e per i capitolini andarono a segno Acerbi con un bolide dalla distanza, doppietta di Immobile(uno su rigore) e autogol di Belotti che spizzò leggermente il cross di Luis Alberto da calcio d'angolo, togliendo la rete olimpica al talento spagnolo. L'ultimo pareggio risale al 2018-19, durante le festività natalizie, al vantaggio granata con rigore discutibile di Belotti, rispose Milinkovic-Savic con un bolide dalla distanza nel corso della ripresa. 1-1 il finale. Alla stagione precedente, invece, risale l'ultima gioia piemontese: 1-3 il finale nella famosa partita arbitrata da Giacomelli, con l'espulsione discutibile di Immobile vista al VAR anziché il sacrosanto rigore per fallo di mano di Iago Falque. Il fischietto triestino ha diretto per la prima volta i biancocelesti da quella gara proprio sabato scorso a Bologna.

 Lazio-Torino, i precedenti

L'ANDATA - All'andata fu una partita pazzesca, la gara della discordia per la questione tamponi, per cui c'è un processo ancora in atto. La Lazio, rimaneggiata dal COVID, passava in vantaggio con Andreas Pereira, salvo farsi sorpassare da Bremer e un rigore di Belotti. Nel secondo tempo pareggio di Milinkovic-Savic su punizione, ma Lukic all'87' riportava in vantaggio i suoi. Sembrava il gol del trionfo granata e invece in pieno recupero al 95' l'ex Immobile faceva 3-3 dal dischetto e al 98' Caicedo segnava il clamoroso 3-4. A proposito di ex, l'unico del match è proprio Ciro. Ma è una sfida speciale anche per Milinkovic-Savic: non è un ex, ma tra le fila granata gioca suo fratello Vanja, secondo portiere.

Potresti esserti perso