Cittaceleste.it
I migliori video scelti dal nostro canale

news

Primavera: Lazio lanciata, ma occhio al Cesena dei gemelli Shpendi

Alessandro Calori

Le ultime sulla Primavera della Lazio che è pronta ad ospitare il Cesena per la sesta giornata di campionato

redazionecittaceleste

Mentre la prima squadra svolgerà la rifinitura in ottica Hellas Verona, la Primavera della Lazio scenderà in campo al Fersini per la sesta giornata di campionato contro il Cesena. Al momento la squadra di mister Calori sta rispettando le aspettative. Gli aquilotti in 6 gare stagionali hanno perso una sola volta in trasferta contro la Salernitana. Poi tutte vittorie e primato nel gruppo B di Primavera 2. Tra campionato e coppa in casa l’under 19 biancoceleste si esalta: 4 gol di media a partita (12 in 3 gare). Sono solamente due invece i gol subiti, entrambi dal Crotone alla seconda giornata.

CASA LAZIO – Mister Calori vorrà senza dubbio una squadra che mostra un gioco pulito e capace di decidere il ritmo del gioco, proprio come visto contro la Reggina. Il tecnico biancoceleste dovrà fare a meno ancora di un profilo importante come Castigliani. Stesso discorso per Marinacci. L'assenza dell'ultimo minuto è quella di Mancino a causa dell'influenza.

Recuperato invece Ruggeri dopo la botta alla testa di sabato scorso nello scontro con Garau anche se potrebbe essere sostituito da Santovito. Gli altri tutti convocati. Da capire se rispetto a Reggio Calabria i biancocelesti si copriranno di più sulla linea mediana tramite la classe e la fisicità di Bertini, oppure disporranno il capitano di nuovo dietro la punta. In tal caso si scalda Ferro lì davanti alla difesa.

 Marco Bertini

IL CESENA E I SUOI GEMELLI – Attenzione però al Cesena. La squadra di mister Ceccarelli arriva al Fersini da tre vittorie di fila in campionato. 9 punti in 4 gare (i bianconeri hanno riposato alla terza giornata). L’under 19 dei romagnoli in vista della sfida sfodererà l’artiglieria pesante. Si tratta dei gemelli Shpendi. I due albanesi classe 2003 sono due profili sui quali il club sta puntando molto. Stiven è il capitano della Primavera ed ha già segnato 10 gol in quattro turni.

Ha anche esordito con i professionisti in Cesena-Ancona Matelica terminata 2-0 in Serie C. Per fronteggiare la corazzata Lazio stavolta con i piccoli scenderà anche il gemello Cristian. Già 4 presenze delle quali due da titolare con i grandi e recentemente convocato dalle giovanili dell’Albania. Rispettivamente numero 44 e 45 con la prima squadra, domani sono pronti a dare filo da torcere al gruppo di Calori. L'unico indisponibile è l'infortunato Bracci per la squadra di mister Ceccarelli.

Probabili formazioni:

Lazio (4-2-3-1): Moretti; Floriani Mussolini, Adeagbo, Santovito, De Santis; Coulibaly, Ferro; Shehu, Bertini, Shuan; Tare.

A disp.: Furlanetto, Di Fusco, Pollini, Ruggeri, Adjaoudi, Felici, Troise, Campagna, Ferrante, Nasri, Crespi. All.: Calori.

Cesena (4-3-3): Pollini; Guerra, Pieraccini, Ferretti, Allegrucci; Francesconi, Vallocchia, Carlini; Bernardi, C. Shpendi, S. Shpendi.

A disp.: Venturini, Galassi, Diotallevi, David, Gramellini, Onofri, Gessaroli, Pungelli, Ghinelli, Ariyo, Corzani, Brigliadori. All.: Ceccarelli.

Arbitro: Francesco Carrione (sez. Castellammare di Stabia).