Cittaceleste.it
I migliori video scelti dal nostro canale

news

Lazio News, ora testa alla Salernitana: i granata vogliono crederci

Pedro e Ribery in Lazio-Salernitana

La Salernitana sarà il prossimo avversario della Lazio in campionato. Granata che hanno iniziato bene l'anno nuovo

redazionecittaceleste

In questo nuovo anno la Lazio deve ancora trovare la sua prima vittoria. Fin qui, da quando è cominciato il 2022, i biancocelesti hanno ottenuto un pareggio in casa contro l'Empoli e una sconfitta in trasferta contro i nerazzurri campioni d'Italia in carica. La prossima sfida, quella in programma sabato 15 gennaio alle 18:00 presso lo Stadio Arechi, vedrà gli uomini di Maurizio Sarri avversari della Salernitana. Club fanalino di coda della classifica. In queste prime ventuno gare disputate, i granata hanno ottenuto appena undici punti. Ciò significa che attualmente la zona salvezza dista la bellezza di sei lunghezze. Per quanto riguarda i capitolini, l'obiettivo neanche troppo nascosto era il quarto posto e perciò il ritorno in Champions League. Ma la realtà, al giro di boa, appare ben diversa. La Lazio, infatti, è a -9 dal primo piazzamento valido per l'Europa che conta e sta mantenendo un ruolino di marcia tutt'altro che da piazzamento europeo. Se il cammino rimarrà questo i biancocelesti rischiano di essere esclusi dalle competizioni internazionali.

 Lazio-Salernitana

Testa alla Salernitana

Per questo vincere, seppur fuori casa, contro un avversario alla portata dovrà essere il primo slancio per ripartire. Intanto la Salernitana, in occasione dell'ultimo turno di Serie A, è riuscita a strappare un'importante vittoria in casa dell'Hellas Verona. Grazie alle reti di Milan Duric e di Grigoris Kastanos, inutile la rete dello scaligero Darko Lazovic, il club campano è riuscito ad vincere per due reti ad una. Aggiungendo così tre punti che hanno permesso alla società di raggiungere quota doppia cifra. Il tecnico Stefano Colantuono non può essere felice del traguardo. Al punto che, al termine della sfida, il tecnico si è così espresso ai microfoni dei cronisti presenti:

Parola al mister

"Vincere su un campo così, di fronte ad un avversario forte, è un segnale che abbiamo dato a noi stessi. Abbiamo giocato la partita proprio come l'avevamo preparata. Sapendo che avremmo rischiato un calo fisico. In panchina, poi, numericamente i cambi non erano molti. Perciò sono davvero contento. La Salernitana ha voglia di crederci fino in fondo e di non mollare nemmeno un centimetro".