QDL, Corrado Tedeschi: “Vi dico il mio pronostico per Lazio-Samp”. Vella: “Partita imprevedibile”

Corrado Tedeschi ha rilasciato alcune dichiarazioni questa sera a “Quelli della Libertà” in onda su Radiosei ogni tardo pomeriggio

di redazionecittaceleste

Corrado Tedeschi, conduttore televisivo e attore, nonché tifoso della Sampdoria, ha rilasciato alcune dichiarazioni questa sera a “Quelli della Libertà” in onda su Radiosei ogni tardo pomeriggio. Ecco le sue principali parole.

“Essere della Sampdoria significa essere arrivati dopo il Genoa, però da quando ci siamo, siamo l’incubo del Genoa. Perché siamo arrivati sempre prima, basta guardare i numeri, non c’è paragone. La squadra di Mancini e Vialli è il nostro fiore all’occhiello. Sabato mi aspetto una partita molto bella, la Lazio mi piace molto per il gioco. La Sampdoria è strana, è una squadra femmina. Abbiamo battuto Inter, Verona e Lazio all’andata. Ranieri ha messo la sua esperienza, non è un allenatore moderno. Pensa al concreto ma i punti a casa li porta. La squadra ha giocatori molto validi. Abbiamo contro una squadra altrettanto valida, anche se rispetto alle big manca un po’ nella panchina. Covid? E’ da un anno che non faccio uno spettacolo. E’ un problema, non capisco come si possano esserci problemi se entrano persone che hanno svolto il tampone. La salute è sacra ma qui ci sono persone che non vedono un euro da un anno. Serie A? Trovo vergognose le cinque sostituzioni. E’ un campionato anomalo, molto bello e sarà aperto fino alla fine per questo mi piace. Un pronostico di Lazio-Samp? Vedo un pareggio, soprattutto se la Lazio ha alcune defezioni. Diciamo 1X per gli amanti delle scommesse. Ho giocato nelle giovanili della Samp”. 

Sampdoria-Lazio, Luis Alberto

ENRICO VELLA – Alla stessa emittente ha rilasciato alcune dichiarazioni anche l’ex calciatore, oggi dirigente, Enrico Vella. Ecco le sue principali parole: “Può essere una partita imprevedibile, perché la Samp ha 30 punti ed è tranquilla mentre la Lazio è tra incudine e martello perché vuole fare risultato dopo la sconfitta con l’Inter. Senza dimenticare che dopo avrà il Bayern Monaco e magari il pensiero andrà lì. Inoltre ci sono due ex come Keità e Candreva che possono far molto male. Sarà sicuramente una partita interessante. Campionato? Le cinque sostituzioni agevolano le squadre di vertice, quelle che hanno un altro undici titolare in panchina”. 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy