Cittaceleste.it
I migliori video scelti dal nostro canale

news

QDL – Moratti: “A Cragnotti ho invidiato Gascoigne. E su Conte…”

Le parole di Massimo Moratti ai microfoni di Quelli della Libertà. L'ex patron ha detto la sua in vista della sfida tra la Lazio e il suo ex club

redazionecittaceleste

ROMA - Le parole dell'ex presidente dell'Internazionale, Massimo Moratti, ai microfoni di Quelli della Libertà. L'ex numero uno meneghino ha detto la sua ai microfoni di Stefano Benedetti e di Federico Terenzi. Qui il suo pensiero, naturalmente per Cittaceleste TV e Radiosei:

 Notizie Lazio: Massimo Moratti

"La sfida con la Lazio mi ricorda la partita del 5 maggio. Tuttavia, ce ne sono tantissime di partite belle tra i biancocelsti e i nerazzurri. A Cragnotti ho sempre invidiato il colpo Gascoigne. Recoba? Avevo un debole per lui. Ci si affeziona sempre ai giocatori di grande talento. Anche la Lazio ha avuto un periodo fantastico qualche anno fa. I nerazzurri stanno soffrendo, come tutti, della crisi economica. Basti pensare a quanto successo in Cina. Probabilmente le economie di quel Paese hanno cambiato i piani dei proprietari, attuali, del club. Ciononostante credo che troveranno una buona soluzione. Scudetto? Per me Conte può vincere il titolo. Dovrà però tenere al di fuori dal campo le chiacchiere dovute alla cessione della squadra. Conte-Agnelli? Colpa dell'assenza di pubblico. Ora si sente tutto. Forse con lo stadio pieno non ci avremmo fatto così tanto caso. Può essere ancora un vantaggio avere una proprietà italiana, anche se l'aspetto economico ora e cambiato. Di conseguenza sono cambiati anche gli acquirenti".