Cittaceleste.it
I migliori video scelti dal nostro canale

news

Lazio, ora è la Samp la vittima preferita di Milinkovic

Milinkovic

Milinkovic ha aiutato la Lazio a portare via da Marassi tra punti importantissimi: ora la Sampdoria è diventata la sua vittima preferita

redazionecittaceleste

A distanza di qualche ora dal fischio finale di Sampdoria-Lazio, negli occhi dei tifosi biancocelesti c'è ancora la prestazione offerta da Sergej Milinkovic-Savic. Il centrocampista serbo a Marassi, come si usa dire in questi casi, ha cantato e portato la croce. Ottima partita nel primo tempo, dove ha trovato un goal pesantissimo, ma scarsa concentrazione durante la ripresa. Pochi minuti dopo l'ingresso delle squadre in campo per i secondi quarantacinque minuti di gioco, il Sergente ha risposto con un gesto di stizza nei confronti del direttore di gara che gli è costato un'espulsione per somma di ammonizioni. Frustrato dal non aver ricevuto un fallo netto a favore, il centrocampista serbo ha detto testualmente all'arbitro Michael Fabbri: "Non vedi un ca**o". Frase che il fischietto non ha mandato giù e che lo ha spinto a buttare fuori il classe 1995. Espulsione che pesa visto che contro il Sassuolo non ci sarà.

 Sergej Milinkovic Savic

La reazione

Anche se Milinkovic aveva ragione, il fallo era evidente, da capitano e da leader qual è avrebbe dovuto mantenere il sangue freddo. Soprattutto perché il risultato era già in ghiaccio visto che i suoi stavano vincendo per 3-0. Insomma, una reazione nervosa che fortunatamente non è costata praticamente nulla ai capitolini nel prosieguo dell'incontro.

Le statistiche

Della sfida, perciò, rimarrà soprattutto il goal e le due statistiche che il numero 21 biancoceleste ha fatto registrare. Grazie al goal segnato in avvio di gara, la mezzala nata in Spagna ma di passaporto serbo è diventato il centrocampista più realizzativo con addosso la maglia con l'aquila sul petto. Scavalcato Pavel Nedved. Oltre a questo straordinario record, grazie alla marcatura di ieri Milinkovic ha fatto della Samp la sua vittima preferita in campionato. Ora le reti segnate sono 5 in 10 partite. Bottino pazzesco se si considerano anche i risultato ottenuti: 8 vittorie, un pareggio e una sola sconfitta contro i blucerchati per la Lazio con lui in campo.