S.S. Lazio e INRC insieme per una campagna di prevenzione della morte cardiaca

Il club capitolino mette in atto l’ennesima iniziativa lodevole, questa volta al centro della campagna la prevenzione della morte cardiaca

di redazionecittaceleste

ROMA – La Lazio, da sempre in prima linea nelle iniziative benefiche, ha presentato in collaborazione con INRC la nuova campagna di sensibilizzazione per la prevenzione della morte cardiaca improvvisa fra i giovani. Di seguito il testo del comunicato sul sito ufficiale del club:

«L’Istituto Nazionale Ricerche Cardiovascolari (INRC) e la Società Sportiva Lazio inaugurano domenica 14 febbraio, festa degli innamorati, una partnership finalizzata a promuovere la salute dei giovani e degli atleti. La morte cardiaca improvvisa, infatti, colpisce in Italia ogni anno più di 1.000 giovani apparentemente sani, di età inferiore ai 35 anni. Tutto questo si può prevenire con un costante impegno nei diversi ambiti in cui la vita dei giovani si sviluppa.

Già il progetto “A Scuola con il Cuore” (e prima ancora il programma di screening per la prevenzione della morte cardiaca improvvisa) ha visto impegnato l’INRC, presieduto dal prof. Francesco Fedele, professore ordinario in cardiologia presso la Sapienza Università di Roma, nel condurre gratuitamente esami su decine di migliaia di ragazze e ragazzi delle scuole superiori con visita cardiologica, elettrocardiogramma, ecocardiogramma e risonanza magnetica cardiaca.

Tale programma è stato nel frattempo ulteriormente arricchito con tecniche diagnostiche all’avanguardia, con lo scopo, in una singola valutazione, di identificare la possibile presenza di tutte quelle anomalie che possono essere causa di morte improvvisa nei giovani.

Dal canto suo, la Società Sportiva Lazio promuove costantemente la salute dei propri atleti, tecnici e dirigenti dalle categorie juniores fino ai master, sia femminile che maschile, e ha realizzato negli anni importanti partnership con organismi di prim’ordine nel settore sanitario, in primis la Croce Rossa Italiana. Anche i sostenitori sono stati coinvolti in una campagna volta a promuovere l’utilizzo della mascherina per prevenire la pandemia.

La partnership vedrà quindi le due realtà a fianco domenica 14 febbraio per sensibilizzare alla prevenzione della morte cardiaca improvvisa fra i giovani.

La S.S. Lazio per l’occasione metterà all’asta le maglie indossate durante la gara di San Siro Inter-Lazio, di domenica sera, dei seguenti calciatori: Ciro Immobile, Luis Alberto, Sergej Milinkovic, Francesco Acerbi, Joaquin Correa».

 Saranno messe all’asta  da lunedì 15 febbraio 2021  sul link

https://www.ebay.it/usr/laziomuseum_onlus

PER LE DONAZIONI:

IBAN : IT69M0306902477100000046013

Intesa Sanpoalo S.p.A.

Indirizzo : Via Rizzoli, 5 Bologna

Il Presidente Lotito ha commentato l’iniziativa con questa parole: “Il cuore è il luogo dei sentimenti, delle passioni e della memoria. Non a caso la parola “ricordare” deriva dal latino re-cordari (da cor, cordis), e cioè riportare al cuore. Sentimenti, passioni, memoria sono elementi fondamentali per il nostro sodalizio che intende dedicare primaria attenzione ai giovani, nel mondo della scuola e nel mondo dello sport. La partnership di San Valentino con l’Istituto Nazionale Ricerche Cardiovascolari rappresenta quindi il suggello di un impegno, non solo sportivo, in cui crediamo e al quale intendiamo dedicare le nostre energie”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy