Cittaceleste.it
I migliori video scelti dal nostro canale

news

Lazio, qui Sampdoria: D’Aversa a rischio. Ferrero ha pronto il sostituto

Roberto DAversa

In caso di sconfitta contro la Lazio, la Sampdoria potrebbe sollevare dall'incarico mister Roberto D'Aversa

redazionecittaceleste

Il campionato della Sampdoria, prossima avversaria della Lazio, non sta andando come sperato. I blucerchiati di mister Roberto D'Aversa dopo quindici giornate già disputate hanno ottenuto un magro bottino di un punto per partita. Ruolino di marcia che alla vigilia della gara di Marassi contro i biancocelesti li vede a +5 rispetto alla zona retrocessione. Nel bilancio complessivo della squadra affidata al tecnico italotedesco pesano soprattutto le sconfitte contro Bologna, Torino e Cagliari. Per non parlare degli scontri con le suddette big del campionato: ad oggi appena un pareggio contro i nerazzurri campioni d'Italia in carica. Contro tutte le altre, invece, solo sconfitte. Roma esclusa. Visto che la compagine giallorossa affronterà i doriani il prossimo 22 dicembre.

 Luis Alberto e Candreva

Rischio esonero

Insomma, un cammino tutt'altro che entusiasmante in casa Samp. Quello che ha il mister ha fatto vedere non soddisfa il presidente Massimo Ferrero che, come rivela l'edizione odierna del Corriere dello Sport, avrebbe già iniziato a guardarsi attorno con l'obiettivo di trovare un eventuale sostituto. Tra i diversi nomi che sono stati accostati ai blucerchiati, spicca quello dell'ex centrocampista biancoceleste Dejan Stankovic. Attualmente sulla panchina del club serbo della Stella Rossa. Il tecnico esteuropeo sono anni che viene indirizzato verso il campionato italiano, ma al momento ancora nessun club si è fatto avanti in maniera concreta. La sensazione è che in caso di sconfitta contro la Lazio, qualcosa potrebbe drasticamente cambiare tra le file blucerchiate.

Candreva scalpita

A proposito di ex biancoceleste, già sta scalpitano Antonio Candreva. Il laterale classe 1987 vuole una reazione da parte dei suoi. Soprattutto dopo la brutta sconfitta, per 3-1, rimediata in terra viola contro la Fiorentina. Ai microfoni del quotidiano sportivo, il calciatore doriano ha speso belle parole nei confronti della sua ex squadra ma è anche pronto a non fare sconti. In ballo ci sono tre punti troppo importanti.