Cittaceleste.it
I migliori video scelti dal nostro canale

news

Schwoch: “La Lazio di Sarri crescerà negli anni, sarà squadra da scudetto”

Lazio

Le sue parole

redazionecittaceleste

Stefan Schwoch, ex calciatore tra le altre del Venezia, ha parlato ai microfoni ufficiali della Lazio in vista di Venezia-Lazio, gara che commenterà per DAZN. Le sue parole: "Ho visto una Lazio un po’ nervosa nelle ultime due sfide, c’è chi forse sta dando qualcosa in meno rispetto al previsto. Sarri è un allenatore che mi piace tantissimo, credo che il modo in cui fa giocare le sue squadre e il Napoli sembrava di vedere il Barcellona di Guardiola. È un allenatore che vede un calcio attraverso il gioco, lui sa che così possono arrivare risultati importanti. Lotito ha fatto bene a rinnovargli il contratto".

"La Lazio con Sarri nei prossimi anni potrà diventare una favorita per lo scudetto - ha proseguito - Lazio e Venezia hanno due schieramenti completamente diversi, i biancocelesti hanno giocatori molto forti che conoscono bene il campionato italiano. Il Venezia spesso fa giocare male le grandi squadra. Io vedo i biancocelesti che faticano ma perché sono una squadra che si sta ricostruendo per un percorso lungo. La Lazio domani avrà una defezione importante in attacco, la mancanza di Ciro Immobile si farà sentire tanto".

Infine: "La trasferta di Venezia è una sfida un. Po’ turistica soprattutto per il tipo di viaggio che bisogna affrontare. Chi arriva se non è concentrato rischia di fare fatica in campo, un campo diverso più stretto che ti mette in difficoltà. Tutte le squadre vanno in difficoltà al Penzo. La Lazio per uscire con un risultato positivo domani dovrà faticare ed essere concentrato. La squadra di Sarri attraverso il gioco potrà far male a tantissime avversarie. Un giocatore che potrà essere determinante è Milinkovic-Savic, ha fisicità, è bravo di testa e difficilmente vinci qualche duello contro di lui. Poi ci sono Zaccagni e Pedro che con la loro velocità possono mettere in difficoltà la retroguardia del Venezia".