Cittaceleste.it
I migliori video scelti dal nostro canale

news

Serie A, domani tocca alla Lazio. Due big match all’ottava giornata

Sarri e Immobile

La Lazio sarà tra le prime squadre a scendere in campo al via dell'ottava giornata di Serie A: i biancocelesti sono attesi in casa

redazionecittaceleste

Il tanto atteso ritorno in campo dei club è finalmente arrivato. Domani pomeriggio, a partire dalle 15:00, l'ottava giornata di Serie A prenderà ufficialmente il via. Ad aprire le danze ci penseranno Spezia e Salernitana impegnate nella loro sfida salvezza. Dopodiché, toccherà al primo incontro clou del turno in questione: quello tra la Lazio e il suo ex tecnico Simone Inzaghi. I nerazzurri campioni d'Italia in carica sono infatti attesi, a partire dalle 18:00, presso lo Stadio Olimpico di Roma. Un incontro che ha il sapore di vertice ma che potrebbe rimanere più che indigesto qualora uno dei due club dovesse uscire dal campo sconfitto. Qui i tre punti rischiano di pesare già doppio. A concludere gli anticipi del sabato, nel consueto orario serale delle 20:45, saranno poi i rossoneri meneghini che ospiteranno a San Siro l'Hellas Verona.

 Serie A

In campo domenica

Le prime ore della domenica, invece, si consumeranno tutto sommato placidamente. In attesa del secondo incontro di cartello, sono previste le sfide tra: Cagliari-Sampdoria, alle 12:45, insieme a Udinese-Bologna, Genoa-Sassuolo e Empoli Atalanta, che si verranno giocate a partire dalle 15:00. Poi toccherà al Napoli che alle 18:00 giocherà in casa con il Torino. In fine, per mister Maurizio Sarri e il suo prossimo rivale, sarà tempo di mettersi comodi e di seguire gli sviluppi di Juventus-Roma. Altra gara che potrebbe dare delle serie indicazioni circa il prosieguo della stagione. Specialmente per i bianconeri che hanno avuto un avvio di campionato tutt'altro che entusiasmante.

Il posticipo del lunedì

Per quanto riguarda il lunedì conclusivo del turno di campionato in questione, il campo vedrà misurarsi Venezia e Fiorentina. I viola, che hanno trovato un buon condottiero nel nuovo tecnico Vincenzo Italiano, sperano di poter continuare a sentire l'odore di alta classifica. Quando tutte le altre avversarie avranno detto la loro, toccherà ai toscani rispondere. Anche questo è un vantaggio da non sottovalutare.