news

Le top 11 del weekend: Transfermarkt sceglie un biancoceleste, Caressa…

Pedro Lazio

Non mancano differenze di vedute tra Caressa e la redazione del noto sito calcistico in merito ai migliori dell’ultima giornata

redazionecittaceleste

Si è conclusa ieri sera la sesta giornata di campionato, con il pareggio nel monday match tra Torino e Venezia. È stata la giornata del primo derby stagionale e, per la gioia dei tifosi, la giornata della prima convincente prestazione della nuova Laziodi Sarri. Da diversi anni, forse, nella Capitale non si vedeva una stracittadina così spettacolare e ricca di emozioni. E probabilmente sono diversi i giocatori dei biancocelesti meritevoli dell’inserimento nella top 11 di giornata. Ma, guardando almeno le scelte di Transfermarkt, le scelte sono state diverse. 

La Top 11 di Transfermarkt

Andiamo allora a scoprire gli undici calciatori scelti dalla redazione del noto sito calcistico. Partiamo dai pali: la maglia va a Dragowski della Fiorentina, capace di mantenere la porta inviolata nel match contro l’Udinese. In difesa, spazio a due giocatori dei rossoneri di Pioli: Kalulu, autore dell’assist per il goal di Daniel Maldini, e Tomori. Accanto a loro, Viti dell’Empoli e MarioRui del Napoli. Passando al centrocampo, spazio ancora a due giocatori della squadra partenopea: dentro Insigne e Anguissa, insieme a Locatelli e Felipe Anderson, unico biancoceleste presente. In attacco, infine, spazio a Osimhen e Destro.

Le scelte di Caressa

È arrivata poi anche la top 11 scelta da Fabio Caressa. E le scelte del noto giornalista di Sky Sport sono andate in un’altra direzione. Le novità arrivano dalla porta: dentro Reina, senza dubbio tra i migliori in campo nel derby. Cambia anche tutta la difesa: dentro Odriozola della Fiorentina, Cuadrado dei bianconeri e ai due calciatori dell’Atalanta Toloi e Gosens. Centrocampo a tre per Caressa, che sceglie come TransfermarktAnguissa del Napoli, affiancandogli però Daniel Maldini e il secondo giocatore della Lazio, Milinkovic. In attacco, infine, arriva il terzo giocatore biancoceleste: spazio a Felipe Anderson, con menzione d’onore per Ciro Immobile che però non trova posto lasciando le maglie a Destro e Lautaro.