Cittaceleste.it
I migliori video scelti dal nostro canale

news

Udinese-Lazio, Bonifazi: “Vogliamo sfruttare il nostro buon momento”

Il difensore dell'Udinese, Kevin Bonifazi, si è già proiettato verso la sfida di campionato contro la Lazio in programma domenica pomeriggio

redazionecittaceleste

ROMA - In questo momento la concentrazione della Lazio è tutta per la partita di stasera contro il Bayern Monaco. Dopo aver sfidato i bavaresi nel ritorno degli ottavi di finale di Champions League, i biancocelesti potranno dedicarsi al campionato. Il prossimo avversario dei capitolini sarà l'Udinese. I bianconeri di mister Luca Gotti stanno attraversando un ottimo momento in stagione. Dopo esser stati annoverati come una seria candidata per retrocedere in Serie B, i calciatori del club friulano si sono tolti dall'impaccio. E lo hanno fatto con molte giornate di anticipo rispetto alla tabella di marcia. Tuttavia una sconfitta, abbinata ai risultati positivi delle sue rivali, rischierebbe di far sprofondare nuovamente l'Udinese nelle zone basse della Serie A.

Lazio -Udinese, Ciro Immobile

Per questo il difensore Kevin Bonifazi ha chiesto ai suoi compagni di squadra la massima attenzione. Il centrale nato a Roma con simpatie per la Lazio, ha rilasciato alcune parole ai microfoni ufficiali del club bianconero. Domani prossima, ovvero il 21 marzo alle 15:00, i biancocelesti si dirigeranno verso Udine per sfidare il club friulano. All'andata furono proprio i bianconeri ad imporsi sul manto erboso dell'Olimpico. Da parte degli uomini di Simone Inzaghi ci sarà voglia di rivalsa. Di seguito, le parole del centrale bianconero:

"La Lazio in questo momento non sta vivendo il suo momento di forma migliore, è vero, tuttavia resta una squadra dotate di grandissime individualità. Ha un gruppo di giocatore compatto, sono anni che dividono lo stesso spogliatoio. Per non parlare di Inzaghi, che è più di una stagione che è sulla panchina biancoceleste. Dal nostro canto, cercheremo di mettere in campo le nostro qualità. Avremo rispetto dell'avversario, ma dovremo anche essere consapevoli del buon momento che stiamo attraversando. Ormai anche noi siamo una realtà. Il presidente è ambizioso e ci trasmette una grande voglia di migliorarci. Un passo alla volta valutiamo quelli che sono i nostri obiettivi. Come prima cosa dovremo raggiungere quota 40 punti in classifica. Dopodiché, potremo concentrarci sul raggiungimento di posizioni più tranquille".

Potresti esserti perso