Cittaceleste.it
I migliori video scelti dal nostro canale

news

Venezia-Lazio, Zanetti: “Giocato a viso aperto contro una grande squadra“

Paolo Zanetti

Le parole dell'allenatore dei veneti al termine della partita di oggi contro i ragazzi di Maurizio Sarri dalla pancia del Pier Luigi Penzo

redazionecittaceleste

La Lazio chiude il 2021 con altri tre punti: a Veneziafinisce 3-1 per i biancocelesti, che vincono così la seconda partita consecutiva. Decidono i due goal di Pedro e Acerbi dopo tre minuti dall’inizio di primo e secondo tempo più quello nel finale di Luis Alberto. La Lazio torna così a vincere a Venezia dopo 74 anni: da allora erano arrivate infatti tre sconfitte e due pareggi. Ma, soprattutto, i biancocelesti vincono la seconda partita consecutiva senza Ciro Immobile, altro dato che promette di riscrivere le recenti statistiche. Intanto, al termine del match, è intervenuto ai microfoni di DAZN l’allenatore del Venezia PaoloZanetti. Di seguito le sue parole.

 Venezia-Lazio

Siamo partiti due volte con l’handicap del gol preso subito, contro queste squadre si fa dura. Siamo stati bravi a pareggiarla una volta, poi abbiamo preso goal su palla inattiva. Questa è una cosa che mi fa arrabbiare, siamo stati troppo leggeri e queste cose non possiamo permettercele. 

Soddisfatto del girone di andata? No, alle soddisfazioni si pensa a fine anno e a risultato raggiunto. In questo momento lavoriamo partita per partita. Anche oggi ce la siamo giocata a viso aperto contro una squadra che crea tantissime palle goal e segna tanto. Oggi con noi ha fatto fatica a crearle, poi la differenza di qualità ha pesato. Ma per come siamo stati in campo non ho molto da dire. Avrei comunque firmato col sangue per essere oggi in questa posizione di classifica. Noi dobbiamo pretendere sempre il massimo da noi stessi. Oggi abbiamo una buona classifica che ancora non ci fa stare tranquilli ma è già una base. Abbiamo creato squadra e mentalità”.