Cittaceleste.it
I migliori video scelti dal nostro canale

news

Verona-Lazio in numeri, le statistiche del match: biancocelesti sopraffatti

Reina

La partita di ieri pomeriggio vista attraverso le statistiche del match: crolla la precisione nei passaggi, diminuisce anche la corsa

redazionecittaceleste

La Lazio crolla ancora una volta in trasferta e ancora una volta alla terza gara nell’arco di una settimana. E lo fa allo stadio Bentegodi, perdendo 4-1 contro un Verona che poteva segnare almeno altrettante reti. Serve a poco il goal di Immobile a inizio ripresa: la Lazio spreca le poche occasioni successive e il Verona segna le due reti che chiudono definitivamente il match. Grande protagonista il Cholito Simeone, autore dei quattro goal degli scaligeri. Poco o niente da salvare, quindi, ma sicuramente tanto lavoro per Maurizio Sarri.

Intanto, andiamo a vedere quelle che sono le statistiche del match. Questa volta non è la Lazio la squadra che ha percorso più chilometri. Sono infatti 113,4 i km percorsi da Immobile e compagni, contro i 115,4 dei gialloblù. Per quanto riguarda i singoli, è Milinkovic il giocatore che ha corso di più, con 12,1km. Secondo Patric a 11,6km, terzo Radu a 11,1km. Seguono nella top 5 Felipe Anderson a 11,1km e Marusic a 11km.

 I biancocelesti a fine partita

Azioni offensive

Numeri alla mano, sono state 30 le azioni offensive della Lazio contro le 32 del Verona. La fascia destra è stata la zona preferita dai biancocelesti: sono state infatti 13 le azioni portate dalla destra, mentre 7 sono statequelle dalla fascia sinistra. Sono state 10, invece, quelle arrivate dalla zona centrale del campo. Guardando i tiri totali, sono 9 quelli dei biancocelesti contro i 16 degli scaligeri. Infine, per quanto riguarda i tiri in porta, il dato non cambia: 4 quelli di Immobile e compagni contro i 7 del Verona.

Possesso e passaggi

Lazio in vantaggio però per quanto riguarda il possesso palla: 51% quello biancoceleste contro il 49% degli avversari. Il tempo di gioco effettivo è stato invece di 51’ su 96’. Importanti passi indietro sono stati registrati sul punto di vista dei passaggi. Sono 405 i passaggi riusciti, con un’accuratezza ferma all’80%. Numeri simili per i gialloblù, con 394 passaggi riusciti e l’81% di accuratezza.