• LE ULTIME NOTIZIE SULLA LAZIO? TUTTO IN DIRETTA SUL CANALE 85 DELLA TUA TV! TI ASPETTIAMO!

Inzaghi al premio Scopigno: “Ci servono uscite per completare la squadra. E su Pereira…”

Il tecnico biancoceleste ha parlato anche di mercato

di redazionecittaceleste

ROMA – L’allenatore della Lazio Simone Inzaghi ha ricevuto il premio Scopigno come miglior allenatore della Serie A per la stagione 2019/20. Il tecnico biancoceleste ha parlato così in collegamento durante la premiazione: “È stato un bellissimo sabato per tutti, è giusto godercelo sapendo che nel calcio ci sono tante partite ravvicinate ma è giusto festeggiare un bellissimo esordio per la nostra famiglia. Io e Pippo abbiamo avuto due percorsi diversi, io ho iniziato dalla Lazio mentre lui si è dovuto riconquistare la Serie A con più fatica. Noi allenatori poi dipendiamo sempre dalle rose a nostra disposizione e dai nostri giocatori. La nostra passione poi ci aiuta nella nostra professione. Il Benevento? È una società organizzata con un ottimo allenatore, ritornando dalla B il più delle volte le tre neopromosse sono quelle più a rischio ed ho visto vari siti dare Crotone, Spezia e Benevento come le tre retrocesse. Se la giocheranno però cercando di coinvolgere anche altre squadre nella lotta salvezza.

 

MERCATO – “Stiamo lavorando per allargare le rotazioni della rosa, è quello che si sta cercando di fare tutti insieme sapendo che in questo momento tre partite in una settimana non ci volevano. Questo rinvio della prima giornata non ci aiuta, purtroppo dobbiamo giocare tre partite e stiamo lavorando con la società affinché ci possano essere maggiori rotazioni. C’è un problema di indice e per far entrare alcuni giocatori ne devono uscire altri. Alcune cessioni non stanno entrando e ci stanno rallentando, sappiamo che siamo in ritardo e dobbiamo lavorare bene nei prossimi quattro giorni in queste due partite difficili e importanti. Con la sosta e la chiusura del mercato sappiamo di poter arrivare con più tranquillità e più rotazioni, questa settimana è importante ma poi si ripartirà da metà ottobre con più rotazioni e una squadra più in ordine. Il problema in questo momento è non poter avere nuovi giocatori per Atalanta e Inter. Siamo corti nelle rotazioni anche per l’infortunio di Luiz Felipe, sono convinto però che da ottobre saremo più completi.”

PEREIRA E RINNOVO – “Andreas Pereira? Lo conosco, è un giocatore di qualità che ci potrebbe aiutare tantissimo. Non voglio parlare di giocatori che non sono nostri, abbiamo la fortuna di avere Tare che ci sa fare ma sicuramente lui è un giocatore di qualità che potrebbe aiutarci. Si è scritto per poca informazione, non c’è alcun problema tra me e il Presidente. C’è il solito rapporto che c’è da quando ci siamo conosciuti nel 2004, sono tanti anni che sono qui e mi rapporto direttamente con Tare e Peruzzi che sono sempre qui con me. Col Presidente ci sentiamo quasi tutti i giorni, il contratto c’è e quindi non c’è troppa fretta”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy