• LE ULTIME NOTIZIE SULLA LAZIO? TUTTO IN DIRETTA SUL CANALE 85 DELLA TUA TV! TI ASPETTIAMO!

Lazio, Correa una mano santa per esorcizzare il Diavolo

Lazio, Correa una mano santa per esorcizzare il Diavolo

Joaquin Correa stasera contro i rossoneri guiderà l’attacco della Lazio. L’argentino è chiamato ad essere l’arma in più per questa giornata

di redazionecittaceleste
Notizie Lazio: Joaquin Correa

Notizie Lazio

ROMA – Per la Lazio è di nuovo tempo di scendere in campo, questa sera alle 21:45 i biancocelesti ospiteranno il Milan per la trentesima giornata di campionato. I rossoneri sono reduci dall’amaro pareggio rimediato contro la SPAL. Dopo essere andati in svantaggio per due a zero per via delle reti di Valoti e Floccari, i ragazzi di mister Pioli, con un uomo in più, hanno centrato il pari grazie a Leao e all’autogoal di Vicari. I capitolini invece vengono da due rimonte vittoriose, contro Fiorentina e Torino, continuando la loro lotta a distanza con la Juventus per il titolo di campione d’Italia. Quando stasera i biancocelesti scenderanno in campo sapranno già l’esito della sfida dei rivali. I bianconeri affronteranno in Torino alle 17:15. Simone Inzaghi intanto sembrerebbe aver sciolto gli ultimi dubbi legati all’undici titolare. C’è emergenza in attacco allora affianco a Joaquin Correa ci sarà Luis Alberto, lo spagnolo agirà da rifinitore ma l’attacco sarà nelle mani del Tucu. L’argentino contro il Diavolo ha un bottino molto positivo: in sei partite, tra campionato e coppa, ha segnato tre reti. Due in campionato e una, memorabile, in Coppa Italia l’anno scorso. La sua marcatura realizzata a San Siro, ha permesso alla Lazio di giocare e vincere la finale contro l’Atalanta. La speranza del popolo biancoceleste è che l’ex Siviglia tra qualche ora possa incrementare il suo rendimento. La voglia è quella di continuare a lottare fino alla fine per un sogno, quello di vincere il terzo scudetto.

>>> LEGGI TUTTE LE ALTRE NOTIZIE SULLA S.S.LAZIO! <<<

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy