Lazio, Inzaghi come Eriksson: vent’anni dopo sul tetto d’Europa

Simone Inzaghi e Sven Goran Eriksson, l’allievo sulla panchina della Lazio è riuscito ad eguagliare il maestro. Prossima tappa ottavi di Champions

di redazionecittaceleste

Notizie Lazio

ROMA – Riuscire a finire tra le prime sedici squadre d’Europa senza mai aver perso una sola gara e all’esordio assoluto in Champions League non è affatto un traguardo da poco. Simone Inzaghi continua ancora a stupire tutti. Il tecnico biancoceleste, grazie al pareggio casalingo di ieri sera contro il Club Brugge, ce l’ha fatta: ha portato alla Lazio agli ottavi di finale. Traguardo che mancava da vent’anni.

notizie Lazio: Simone Inzaghi
notizie Lazio: Simone Inzaghi

L’ULTIMA VOLTA – Durante la stagione 2000/01, con il tricolore sul petto, la Lazio riuscì a superare il primo girone e a qualificarsi alla fase successiva. All’epoca non c’erano gli scontri diretti come ore ma bensì due gironi. Il primo classico e il secondo che sostituiva le ben note partite di oggi con formula di andata e ritorno. Simone Inzaghi in quella stagione faceva l’attaccante ed era pressappoco appena arrivato nella Capitale. La guida di Sven Goran Eriksson gli è servita molto e oggi si può dire che l’allievo ha eguagliato il maestro. Per sapere se riuscirà anche a superarlo bisognerà aspettare il prossimo anno. E intanto, parlando del mercato della Lazio, arrivano grosse indiscrezioni: “9 trattative possibili a gennaio!” >>> LEGGI SUBITO LA NOTIZIA

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy