Lazio, Sosa: “Derby? Vincerlo può valere uno scudetto”

Le parole dell’ex calciatore biancoceleste, Ruben Sosa, sul derby tra Lazio e Roma in programma venerdì prossimo in campionato

di redazionecittaceleste

ROMA – Il prossimo turno di campionato darà vita a due grandi match. Oltre al derby tra Lazio e Roma che si consumerà venerdì sera allo Stadio Olimpico, il prossimo fine settimana sarà anche il momento del derby d’Italia tra la Juventus e l’Internazionale. Di recente ha parlato di questa grande giornata di calcio, l’ex giocatore biancoceleste e nerazzurro Ruben Sosa. Ecco le sue parole ai microfoni di TMW:

Ruben Sosa
Ruben Sosa

Derby? Spero che vinca la Lazio! Per i tifosi alla volte vincere la stracittadina equivale ad aver vinto uno scudetto. Quella di Inzaghi è una bella squadra e ritengo che stia continuando a crescere. Anche se l’anno scorso lottava per il titolo e in questa stagione sta avendo alti e bassi. Bene i giallorossi che sono terzi in classifica. Tuttavia i biancocelesti non si tirano indietro davanti ad una sfida del genere. Provano sempre a vincere, anche in trasferta. Non credo che ci sia un favorito per la sfida tra le due romane. Molto dipenderà dagli uomini che scenderanno in campo e dalla fortuna. Brutto questo calcio. Mette tristezza pensare di uscire dal tunnel degli spogliatoio e ritrovarsi davanti ad uno stadio completamente vuoto. Certo, ci siamo abituati, ma la passione del pubblico manca. Ricordo che a Roma tutti sentivano il derby, a me personalmente il macellaio, o il fruttivendolo, mi dicevano sempre che se segnavo alla Roma mi regalavano la spesa. Certe emozioni uno comincia a sentirli almeno una settimana prima del fischio d’inizio. Ricordo anche che tutti giravano con le maglie delle loro squadre, era veramente bello

SUL DERBY D’ITALIA – “La sfida tra i nerazzurri e i bianconeri sarà un po’ come il derby. Sono contento di aver vissuto anche questa gara e di essere riuscito anche a segnare. Una gara come questa era sentita persino di più del derby di Milano. Se battevi la Vecchia Signora la gente per strada ti abbracciava e ti ringraziava. Conte? A giudicare dalla sua carriera mi sarei aspettato qualcosa in più. Comunque credo che non gli piacciano molto i sudamericani. Li sto vedendo giocare poco. Fatto sta che la squadra a sua disposizione è molto forte. I giocatori bravi non gli mancano. Ma pensa più a sé stesso che al gruppo“. >>> Nel frattempo, parlando di Lazio, ci sono anche altre notizie importanti che stanno arrivando proprio in questi minuti <<<

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy