Cittaceleste.it
I migliori video scelti dal nostro canale

notizie lazio

Lazio-Torino, si va verso il rinvio: nel pomeriggio il Giudice Sportivo

Lotito accusa Cairo e l'Asl di abuso d'ufficio, ma per gli atti amministrativi è competente il Tar

redazionecittaceleste

ROMA - E’ arrivato finalmente il giorno del Giudice Sportivo. Mentre i biancocelesti infatti scenderanno in campo, o al massimo subito dopo, arriverà la decisione di Gerardo Mastrandrea sul match contro Cairo. Gli sono state consegnate mercoledì alle 23.50 le controdeduzioni dall’avvocato Gentile per non consentire ulteriori repliche al Torino. Dentro però non c’è traccia (perché “colpe” della Lega) né del bonus rinvio utilizzato contro il Sassuolo, né della possibilità granata di far venire la Primavera a Roma quel 2 marzo.

 Claudio Lotito

TAR

Lotito insiste sull’incongruenza delle date e sull’eventuale abuso d’atti d’ufficio sul quale può esprimersi il Tar ma non il Giudice Sportivo. Per questo è difficile che venga omologato il 3 a 0 a tavolino, ma resta probabile il rimpallo di Mastrandrea alla Lega per definire una nuova data (7 aprile) per il recupero. In quel caso Lotito è pronto a fare subito ricorso prima alla Corte e poi al Collegio: «Non importa che la quarantena scada il primo marzo, secondo la Lazio – spiega l’avvocato Chiacchio – perché ci sta la dichiarazione Asl che chiarisce come il termine ultimo sia il 2 marzo. E il Torino ha solo ottemperato a una decisione dall’alto». Ognuno tira acqua al proprio mulino, ma per i biancocelesti oggi ci sono ben sei punti in palio.

Cittaceleste.it

Potresti esserti perso