• LE ULTIME NOTIZIE SULLA LAZIO? TUTTO IN DIRETTA SUL CANALE 85 DELLA TUA TV! TI ASPETTIAMO!

Lazio-Triestina 2-2: sotto una pioggia torrenziale segnano Acerbi e Parolo

Lazio-Triestina 2-2: sotto una pioggia torrenziale segnano Acerbi e Parolo

Prima amichevole in questo ritiro di Auronzo di Cadore per la Lazio

di redazionecittaceleste

AURONZO DI CADORE – Dopo tanta attesa arriva la prima amichevole stagionale della Lazio. I biancocelesti alle ore 16:00 sono scesi sul manto erboso dello stadio Rodolfo Zandegiacomo sotto una pioggio torrenziale. L’avversario odierno è stato la Triestina, club che milita in Serie C. I biancocelesti scendono in campo con Strakosha tra i pali. Linea difensiva formata da Armini, Acerbi, e Radu. A centrocampo, da destra verso sinistra spazio per Marusic, Milinkovic, Escalante, Luis Alberto e Kiyine. Infine in attacco largo al tandem Caicedo-Immobile. Sono 60 i precedenti ufficiali tra le due squadre: 28 vittorie per la Lazio, 17 pareggi e 15 successi giuliani. Il primo incrocio ad Auronzo di Cadore è datato 25 luglio 2009: terminò 2-2 con i gol biancocelesti di Eliseu e Zarate. Lo scorso anno, l’amichevole si concluse sul 5-2 per lasquadra di Inzaghi: doppietta di Caicedo e reti di Immobile, Correa e Milinkovic.

Seguono aggiornamenti…

90′ – Finisce la partita. Il sig. Francesco Zago della sezione di Conegliano fischia la fine del match: la prima amichevole della stagione 2020/21 biancoceleste si chiude con un pareggio.

89′ – Lazzari trovato in area prova il tiro, ma le sue speranze e quelle della Lazio si spengono sul fondo.

80′ – Si fa vedere di nuovo la Triestina con Di Massimo, ma stavolta Strakosha si fa trovare pronto e devia in angolo.

78′ – Preme ancora la Lazio. André Anderson si ritrova la sfera al limite, con un doppio passo supera l’avversario e calcia, ma una deviazione gli nega la gioia del gol.

76′ – Esce Djavan Anderson: al suo posto Raul Moro. Il piccolo funambolo parte subito in contropiede

69′ – Sugli esiti di un calcio d’angolo per la Lazio, la palla arriva a Badelj. L’ex Fiorentina non ci pensa due volte e lascia partire un gran destro dai 20 metri, ma Offredi è ancora determinante.

66′ – Ci prova Djavan Anderson. Il centrocampista biancoceleste (schierato attaccante) recupera palla nell’area avversaria e da terra calcia in porta, ma la sfera viene ben intercettata dall’estremo difensore avversario.

60′ – Pareggio della Lazio. Jony imbecca parolo al limite dell’area il quale stoppa di destro e lascia partire un gran sinistro che si insacca sotto la traversa.

45′ – Lazio che per 10/11 cambia faccia. Rimane in campo solamente Strakosha. Poi Luiz Felipe, Vavro e Bastos in difesa. Centrocampo con Lazzari, Parolo, Badelj, Jony, Lukaku e, infine, in attacco largo alla coppia degli Anderson: André + Djavan. Per la Triestina, invece, solo due cambi: Granoche per Gomez e Petrella per Sarno.

Inizia il secondo tempo

45′ – Occasione per Marusic. L’esterno montenegrino riceve un buon filtrante di Luis Alberto, ma col destro spara alto sulla porta difesa da Offredi.

43′ – Raddoppio Triestina. La Lazio perde palla, la sfera arriva a Sarno sulla sinistra che crossa perfettamente per Gomez il quale impatta alla grande di testa e fa 1-2.

38′ – Pareggio della Triestina. Azione sulla destra sulla quale arriva al tiro Rizzo. Quest’ultimo colpisce il palo, ma sulla ribattuta arriva puntuale l’attaccante Gomez. Rasoiata che batte un incerto Strakosha, quest’ultimo ingannato anche dal terreno bagnato.

35′ – Addirittura Lodi, ex conoscenza della Serie A, ci prova da lontanissimo perché vede Strakosha fuori area, ma il tiro esce sulla destra.

32′ – Ancora Lazio pericolosa sul recupero palla. Rizzo regala palla a Luis Alberto. Quest’ultimo innesca Immobile. Poi la sfera arriva a Caicedo che con un colpo di tacco serve Milinkovic per il tiro in porta: la bordata del Sergente però finisce fuori alla destra di Offredi.

29′ – Gran recupero di Escalante a centrocampo. L’ex Eibar intercetta un passaggio e infila palla in verticale per Immobile, ma il capocannoniere della Serie A spreca di sinistro calciando a lato.

26′ – La Lazio comincia a premere sul serio. Dopo un tiro da fuori deviato, Luis Alberto recupera palla e crossa. La sfera arriva a Kiyine il quale però da solo calcia alto di destro.

18′ – Rigore per la Lazio. Su palla dentro di Immobile, Caicedo in area anticipa Tartaglia e subisce fallo: è rigore. Dal dischetto va Ciro Immobile, ma Offredi si supera e para.

15′ – Pericolosa la Triestina. Grande spunto di Procaccio sulla sinistra. Il numero 30 alabardato si beve Armini e mette dentro. Sul cross coglie Escalante il quale spedisce la palla in angolo colpendo anche il palo. Sugli sviluppi dell’angolo ci prova Rizzo, ma il suo tiro dai fuori esce di almeno un metro.

11′ – Armini ci prova da fuori con un fendente rasoterra, ma Offredi si fa trovare prontissimo sulla sua sinistra.

3′ – Primo angolo per la Lazio. Su cross di Luis Alberto la spunta Acerbi lasciato solo dalla squadra avversaria. Stop e tap-in comodo per l’1-o della squadra di Inzaghi.

Aggiornamento 16:04 – Il sig. Francesco Zago della sezione di Conegliano fischia l’inizio del match. Parte ufficialmente la stagione 2020/21 della Lazio.

Tabellino:

Lazio-Triestina 2-2 (3′ Acerbi (L), 38′ e 43′ Gomez (T), 60′ Parolo (L))

Lazio (3-5-2): Strakosha; Armini (45′ Luiz Felipe), Acerbi (45′ Vavro), Radu (45′ (Bastos); Marusic (45′ Lazzari), Milinkovic (45′ Parolo), Escalante (45′ Badelj), Luis Alberto (45′ Jony), Kiyine (45′ Lukaku); Caicedo (André Anderson), Immobile (c) (45′ Djavan Anderson).

A disp.: Reina, Alia, Adamonis, Luiz Felipe, Vavro, Bastoa, Lazzari, Parolo, Badelj, Jony, Lukaku, Falbo, Djavan Anderson, André Anderson, Raul Moro.  All.: Inzaghi.

Triestina (4-3-3): Offredi; Rapisarda, Tartaglia, Lambrughi (c), Dubaz; Giorico (57′ Maracchi), Lodi, Rizzo; Sarno (45′ Petrella), Gomez (45′ Granoche), Procaccio (60′ Di Massimo).

A disp.: Rossi, De Luca, Loschiavo, Codromaz, Maracchi, De Min, Cavaliere, Di Massimo, Natalucci, Tosolini, Gatto, Steffè.  All.: Gautieri.

Arbitro: Francesco Zago (sez.Conegliano).

Assistenti: Alberto Callovi (sez. San Donà di Piave) – Davide Fenzi (sez. Treviso).

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy